I teschi di cristallo

I TESCHI DI CRISTALLO MAYA, TANTO INCREDIBILI DA ESSERE FALSI

Un’antica leggenda maya dalle origini assai oscure narra dell’esistenza di 13 teschi di cristallo a grandezza naturale, sparsi per il mondo, i quali custodirebbero informazioni sull’origine, lo scopo e il destino dell’umanità. Quando arriverà la fine del mondo e l’esistenza dell’umanità sarà in pericolo, solo riunendo insieme i teschi si potrà accedere a un messaggio in grado di salvare il nostro pianeta. Sembra la trama di un film o di un videogioco, e in effetti ce ne sono diversi basati su questa storia, invece misteriosi teschi di cristallo esistono davvero e questa è solo una delle leggende che aleggiano intorno a essi. Tre teschi sono custoditi in altrettanti musei a Londra, Parigi e Washington, mentre altri appartengono a collezioni private. Il teschio che per primo ha attirato l’at... »

HONG KONG PRONTA A BATTERSI PER L’INDIPENDENZA

HONG KONG PRONTA A BATTERSI PER L’INDIPENDENZA

Mentre nel corso del G20 a Hangzhou i grandi del pianeta si sono incontrati per discutere di problemi globali, una nuova grana si è abbattuta sulla Cina, chiamata a gestire le richieste di cambiamento provenienti da Hong Kong. Qui, dove domenica si è votato registrando un’affluenza record, è uscita vincitrice dalle urne una pattuglia di sei ragazzi che nell’autunno del 2014 avevano partecipato alla “protesta degli ombrelli”, immobilizzando la città per chiedere elezioni libere. Nonostante allora la manifestazione fosse stata repressa da Pechino, che vedeva minacciata la propria autorità, i giovani sono riusciti a organizzarsi nuovamente spuntando l’ingresso in Parlamento e conquistando 30 seggi, poco meno della metà. Il loro obiettivo dichiarato è quello di proteggere gli interessi partico... »

A 40 ANNI DAL PUNK: ANARCHY IN THE WWW!

A 40 ANNI DAL PUNK: ANARCHY IN THE WWW!

40 anni di Punk: Brani duri e veloci, suonati “a cazzo di cane”, chitarre rumorose e batterie potenti: questo è il sound dei Sex Pistols, la band che più di ogni altra ha fatto la storia del punk rock. Chi verrà dopo, e penso a Kurt Cobain, non potrà che esserne influenzato. I Sex Pistols furono i campioni, osceni e sboccati, di una cultura che influenzerà non solo la musica e la moda, ma anche l’arte, la grafica, il cinema, i fumetti, la letteratura e persino la pornografia. È la messa a punto del meccanismo perverso della promozione attraverso lo scandalo, o forse l’ultimo battito di ali della rivolta giovanile degli anni sessanta, prima di essere definitivamente seppellita dall’eroina e dal mercato. Che comunque darà i suoi frutti: amari, il cui succo è ac... »

EROI (1 di 2)

EROI (1 di 2)

Questo è un piccolo romanzo di formazione che narra il mio percorso di crescita attraverso gli eroi dei fumetti, citando anche Sergio Leone, i Clash e Brecht. Si tratta di uno sguardo sugli anni settanta: ci sono molte riflessioni, ma cerco anche di far sorridere. Continua… »

ERRI DE LUCA: IL RACCONTO È UN TONO DI VOCE

ERRI DE LUCA: IL RACCONTO È UN TONO DI VOCE

Intervista a Erri De Luca a proposito del suo modo di porsi di fronte allo scrivere narrativa e del suo uso delle parole »

TINÌ TRANTRAN – 3

TINÌ TRANTRAN – 3

UN LINO BANFI PIÙ SCOLORITO CHE MAI TORNA CON “UN MEDICO IN FAMIGLIA 10”

UN LINO BANFI PIÙ SCOLORITO CHE MAI TORNA CON “UN MEDICO IN FAMIGLIA 10”

Mercoledì 7 e giovedì 8 settembre andranno in onda su Raiuno le prime due puntate di “Un medico in famiglia 10”, la serie che ha consacrato Lino Banfi come attore per famiglie, dopo decenni di film comici non adatti a tutti. Dalla trama semplice, incentrata sulla vita di un medico condotto e della sua famiglia, la fiction è basata su un format spagnolo di Telecinco, “Médico de familia”. Il cast è composto da attori di buon livello come Giulio Scarpati e Lino Banfi, Milena Vukotic e Francesco Salvi, Enrico Brignano e Claudia Pandolfi, e da astri nascenti come Margot Sikabonyi o da figure atipiche come Eleonora Cadeddu, inizialmente bambina e poi “cresciuta sul set” e inserita in un ruolo simile a quello di Margot agli esordi. Lino Banfi ormai si sente mol... »

NEL MERCATO DEI CALCIATORI UNA COALIZIONE PER L’EUROPA

NEL MERCATO DEI CALCIATORI UNA COALIZIONE PER L’EUROPA

Mancano pochi giorni alla fine del calciomercato, ed è passato più di un mese della clamorosa operazione che ha portato Gonzalo Higuain alla corte della famiglia Agnelli. Adesso si può tranquillamente delineare quella che sarà la prossima stagione 2016/17 di serie A. Le operazioni sono andate a rilento, complice una crisi che sembra non lasciare tregua nemmeno ai club più blasonati, sempre più preoccupati di evitare una cattiva gestione e salvaguardare il bilancio. Il caos interno che sta colpendo l’Inter fa eco alla fine della crisi societaria del Milan, con la cessione del club al gruppo cinese che sembra aver finalmente trovato un epilogo positivo nelle settimane scorse. Nel giardino dei club in difficoltà esiste però una realtà chiamata Juventus, vincitrice di tutti gli ultimi ci... »

“MOMENTO POP” – GRANDI VERITÀ

“MOMENTO POP” – GRANDI VERITÀ

Fai un salto nella satira: https://www.facebook.com/groups/1791129604449853/ »

DENTRO L’INCUBO CON UNO SQUALO

DENTRO L’INCUBO CON UNO SQUALO

La giovane surfista Nancy va in una spiaggia nei pressi di Tijuana, fotografata dalla madre anni prima e sconosciuta ai più. Rimasta sola in mezzo al mare, la ragazza si trova a dover affrontare un feroce squalo bianco. “Paradise Beach – Dentro l’incubo” (The Shallows) è solo uno degli ultimi arrivati tra gli innumerevoli film appartenenti al genere “creature acquatiche letali”. Creature che possono appartenere a varie specie. Tutte o quasi sono state portate sul grande schermo per terrorizzare gli spettatori. Senza contare i vari ibridi, mutanti e alieni vari, a cominciare dal non meglio specificato umanoide anfibio protagonista di “Il mostro della laguna nera” (Creature from the Black Lagoon), diretto nel 1954 dal grande Jack Arnold. Nel caso di Paradise Beach sia... »

NON PER AMORE, MA PER SOLDI: “I WAS A GANGSTER’S GIRL”

NON PER AMORE, MA PER SOLDI: “I WAS A GANGSTER’S GIRL”

I WAS A GANGSTER’S GIRL (“First Love Illustrated” n. 37, Harvey Comics, Febbraio 1954). I cosiddetti “Romance comics” furono pubblicati in America a partire dal 1947, data in cui Joe Simon e Jack Kirby lanciano la serie “Young Romance”, e fino a tutti gli anni 70. Queste “storie d’amore a fumetti”, inframmezzate da rubriche di consigli su come comportarsi al primo appuntamento, dalla posta del cuore e da ogni genere di annunci pubblicitari, sono “ufficialmente” rivolte a un pubblico femminile formato da adolescenti, e si ritaglieranno una cospicua fetta del mercato della Golden Age, anche con vari sottogeneri: storie d’amore d’ambientazione western o militare, o dedicate ai problemi matrimoniali, o all’ambiente dei colleges, con titoli come “Campus Love”, “Brides’ Secrets”, “Br... »

PLAYSTATION VS XBOX: GENERAZIONE 4.5

PLAYSTATION VS XBOX: GENERAZIONE 4.5

Come spesso accade, le notizie sulla prossima generazione di console si sono diffuse sul web mesi prima di una vera ufficializzazione da parte di Sony e di Microsoft. I nomi in codice non definitivi sono rispettivamente Playstation Neo e un tamarrissimo X Box Scorpio. Entrambe le nuove console punteranno sul supporto 4k (ovvero l’ultra-HD, con una risoluzione di circa 4000×2000 pixel su schermo) e sulla realtà virtuale. Occorre specificare però che non si tratterà di una nuova generazione in senso stretto, quanto piuttosto di una generazione “di mezzo”, una sorta di “4.5” che promette la retrocompatibilità con i giochi dell’attuale. Entrambe le macchine faranno quindi parte di questo “ciclo di vita” e sembrano orientate a quei giocatori ... »

SDCC16 – ROCKET E GROOT ALLA CONQUISTA DELLO SPAZIO

SDCC16 – ROCKET E GROOT ALLA CONQUISTA DELLO SPAZIO

Le avventure spaziali di Rocket Raccoon e Groot sono destinate a proseguire anche nella vita reale. In sinergia con la Marvel, e in occasione del San Diego Comic Con, la NASA ha infatti presentato una nuova Mission Patch, ovvero una toppa, che verrà indossata dagli astronauti e i ricercatori che lavorano presso il Laboratorio Nazionale nella Stazione Spaziale Internazionale (Iss); la Patch raffigura proprio il furibondo procione seduto sulla spalla dell’albero parlante nell’atto di guardare verso il cielo, proprio in direzione della Iss. Secondo Patrick O’Neill, rappresentante del Center for the Advancement of Science in Space (Casis) e che sovrintende al National Laboratory, la scelta era quasi scontata poiché “si tratta di personaggi che hanno un background spaziale” e perché “inca... »

TINÌ TRANTRAN – 2

TINÌ TRANTRAN – 2

“MOMENTO POP” – ENIGMI RISOLTI

“MOMENTO POP” – ENIGMI RISOLTI

Fai un salto nella satira: https://www.facebook.com/groups/1791129604449853/ »

LA MERKEL SCONFITTA DALLA LEADER ANTI-MIGRANTI

LA MERKEL SCONFITTA DALLA LEADER ANTI-MIGRANTI

La clamorosa sconfitta della Cdu, il partito di Angela Merkel, alle elezioni regionali per il rinnovo del parlamento in Meclemburgo-Pomeriana, land tedesco in cui Angela Merkel ha il suo collegio per il Bundestag, rappresenta una sveglia per l’Europa, per la Germania, ma soprattutto per la cancelliera. A impensierire i cristiano–democratici, infatti, non è solamente il misero 19,1% conquistato alle urne, una bazzecola rispetto al 30,4% dei socialdemocratici della Spd, ma l’affermazione, come vera novità politica, della destra populista, l’Alternativa per la Germania (Afd) che ha ottenuto un impensabile 21,4% di consensi. Questa nuova formazione politica, alla sua prima apparizione nel land ex Ddr, sostiene fortemente posizioni anti-migratorie in aperto contrasto alle politiche di accoglien... »

I COMPLOTTISTI PREFERISCONO NON RAGIONARE

I COMPLOTTISTI PREFERISCONO NON RAGIONARE

Utilizzata per costruire consenso, l’idea di un complotto riscuote successo perché semplifica la realtà. Ma non è senza rischi. Dai Protocolli al Piano Kalergi: dinamiche ed evoluzione della logica complottista. Il cospirazionismo attribuisce la causa ultima di un evento o di una catena di eventi (politici, sociali o naturali) a un complotto. Il complottismo si riferisce a un’ampia serie di teorie che va da quelle riconosciute attendibili e dimostratesi fondate ad altre estreme e improbabili, accomunate dall’attribuire un evento all’azione di cospiratori che perseguono fini propri, rimanendo nell’ombra e offrendone spesso una ricostruzione artefatta. Alcune cospirazioni immaginarie sono innocue, altre però, se vanno alla ricerca del capro espiatorio (cioè di un responsabile immaginar... »

IL FANTAHORROR GIOVANE DI STRANGER THINGS

IL FANTAHORROR GIOVANE DI STRANGER THINGS

Se siete cresciuti negli anni Ottanta guardando i Goonies, giocando a Dungeons & Dragons e leggendo i libri di Stephen King, Stranger Things è la serie che fa per voi. Sta spopolando in rete in questi afosi giorni estivi, ne parlano un po’ tutti i giornali, e sicuramente avrete visto qualche post che diceva più o meno: “Non guardo le serie tv, ma con Stranger Things non ho potuto farne a meno“. La trama si può riassumere in due righe, e di certo è una storia che avrete sentito e visto più e più volte: un gruppo di ragazzini sfigati (oggi diremo nerd) di un piccolo paesino americano, si trovano coinvolti in una strana storia che accomuna un mostro, il governo e gli ignari abitanti del posto. Una fiera del già visto? Solo sulla carta. E allora, qual è il successo di que... »

MORENO BURATTINI, LA MENTE DI ZAGOR

MORENO BURATTINI, LA MENTE DI ZAGOR

Scambiamo due chiacchiere con Moreno Burattini, sceneggiatore di fumetti, illustratore, scrittore, critico, curatore di mostre, libraio e collezionista di comics e autore teatrale, nato il 7 settembre 1962 a San Marcello Pistoiese, ma trasferitosi giovanissimo a Firenze. Burattini ha voluto rispondere ad alcune domande che gli abbiamo posto. Da sempre appassionato di “letteratura disegnata”, oggetto anche della sua tesi di laurea, dà vita nel 1985 alla fanzine “Collezionare”. È su quelle pagine che crea il suo primo personaggio, Battista il Collezionista. Nel 1992 è tra i fondatori della prozine “Dime Press”, dedicata ai temi bonelliani. Dall’inizio della sua carriera a oggi ha contribuito con articoli alle più importanti riviste specializzate e ha pubblicato vari libri di critica fu... »

TINÌ TRANTRAN – 1

TINÌ TRANTRAN – 1

“MOMENTO POP” – BACKSTAGE

“MOMENTO POP” – BACKSTAGE

Fai un salto nel gruppo satirico: https://www.facebook.com/groups/1791129604449853/ »

IL “METODO HAMER” UCCIDE GLI AMMALATI CURABILI

IL “METODO HAMER” UCCIDE GLI AMMALATI CURABILI

Una donna di 34 anni è morta venerdì mattina all’ospedale di Santarcangelo, nel riminese, dopo aver rifiutato la chemioterapia: ha preferito curarsi con impacchi di ricotta e decotti di ortica. La donna, madre di due bambini, era stata operata quattro anni fa per un tumore al seno. Da allora aveva deciso di provare il “metodo Hamer”, una cura che prende il nome da un medico tedesco radiato dall’Ordine per le sue discusse teorie. Il caso è simile a quello della diciottenne padovana, morta di leucemia poco tempo fa dopo che, con i genitori, aveva deciso di intraprendere lo stesso metodo di cura “alternativo”. A Rimini sono stati inutili i tentativi, da parte della famiglia e del chirurgo che l’ha operata, di cercare di fare cambiare idea alla pazient... »

APPALTI E VAMPIRI

APPALTI E VAMPIRI

TEKKEN 7 ANCHE SU PC

TEKKEN 7 ANCHE SU PC

Il celebre picchiaduro Namco approda anche su PC, per la prima volta, dopo un’attesa di 21 anni. I giochi di combattimento rappresentano il corrispettivo, in campo videoludico, del boom robotico avuto nell’animazione giapponese a partire dagli anni ’70. I primi feedback positivi sul genere arrivarono con Karate Champ, di Data East, nel 1984. Qui due karateka (uno bianco e uno rosso) si affrontavano one-on-one per contendersi una ragazza. Il gioco era particolare, perché prevedeva l’uso di due joystick. È però la Capcom, nel 1991, a portare il picchiaduro a incontri al successo con Street Fighter II. Da lì in poi nell’arco di pochi anni non si conteranno i giochi simili, a volte più realistici, a volte più caricaturali (Mortal Kombat, Fatal Fury, ClayFighter... »

SE QUEI MURI POTESSERO PARLARE

SE QUEI MURI POTESSERO PARLARE

– Voglio mamma! Il piccolo avrà avuto al massimo quattro anni ma i suoi occhi, neri e luminosi, svelavano una maturità precoce, si dimenava per svincolarsi dalla mano di suo padre e rincorrere un’automobile in partenza. – Sei ‘no stronzo, devi anna’ a fanculo! E stanotte te manno a dormi’ co’ nonna! Il padre rispondeva con una voce cavernosa ma infantile. – No, con nonna no. Lo dico ai poliziotti che mi dici le parolacce. – Preferisci ‘na parolaccia o ‘n destro in faccia? – Voglio mamma! Era evidente che, se il papà avesse avuto scelta, lo avrebbe lasciato tornare dalla madre. Le lacrime che il bambino ingoiava in silenzio, sull’autobus di periferia, nel viaggio di ritorno, lasciavano spazio a un solo istinto: qu... »

LA TURCHIA CENSURA SHAKESPEARE (PURE LUI COINVOLTO NEL GOLPE?)

LA TURCHIA CENSURA SHAKESPEARE (PURE LUI COINVOLTO NEL GOLPE?)

Dopo il fallito golpe dello scorso 15 luglio, il presidente turco Tayyip Erdogan ha avviato un’intensa opera di pulizia che ha investito l’intera dirigenza del paese. I settori delle forze armate, della magistratura, dell’informazione e della scuola sono stati i più colpiti, con migliaia di allontanamenti e incarcerazioni che tuttora continuano senza sosta, a distanza di quasi due mesi. Mentre l’Europa assiste in silenzio, guardandosi bene dal prendere una posizione dura nei riguardi della Turchia, Erdogan, solleticato dai ricordi gloriosi dell’impero ottomano, ha deciso di imprimere alla sua politica un’ulteriore spinta nazionalistica, attaccando frontalmente anche il mondo della cultura e dell’arte. È infatti notizia di questi giorni la decisione... »

“MOMENTO POP” – COMUNICAZIONE NON VERBALE TRA DONNE

“MOMENTO POP” – COMUNICAZIONE NON VERBALE TRA DONNE

Fai un salto nel gruppo satirico: https://www.facebook.com/groups/1791129604449853/   »

L’UMORISMO NERO IN UN MONDO ASSURDO

L’UMORISMO NERO IN UN MONDO ASSURDO

Accedi a un social network e molto probabilmente compare una immagine di forte impatto, significativa o apparentemente insensata. Magari un meme, con una scritta ben evidenziata. Una battuta sferzante e un po’ macabra, forse grottesca, certo politicamente scorretta. Ieri è capitato con la vignetta di Charlie Hebdo, il settimanale satirico parigino tristemente noto per la  strage del gennaio dell’anno scorso. Lo scandalo questa volta ha preso forma dalla matita di Felix. Un uomo e una donna in piedi, tumefatti e coperti di sangue. I cadaveri sotto le macerie e la scritta: “Terremoto all’italiana: penne al sugo di pomodoro, penne gratinate, lasagne”. Le reazioni sono quelle che tutti hanno potuto osservare: orrore, disgusto e sdegno. Nessuno ha riso. Niente sopr... »

GIOCHI E FOTO: OTTIME APP GRATIS PER SMARTPHONE

GIOCHI E FOTO: OTTIME APP GRATIS PER SMARTPHONE

Alzi la mano chi ha uno smartphone. Anzi, la alzi chi non ce l’ha, che ci mettiamo meno tempo a contarvi! Secondo le società di ricerca, la percentuale di penetrazione degli smartphone sulla popolazione italiana è del 60%, con una previsione di crescita per il 2016 del 10%. Rispetto agli altri Paesi la diffusione da noi è nettamente inferiore (a confronto dell’81% della Francia, il 97% di Cina e Usa e il grassissimo 150% della Svezia), però noi siamo la popolazione che cambia più spesso smartphone, assieme ai cinesi (in media ogni 18 mesi). Ma che ci facciamo con questi smartphone? Principalmente ci giochiamo, quindi bando alle noiosissime ciance e parliamo di giochi, di app curiose e divertenti, di utilizzi alternativi dei vostri smartphone: orecchie aperte, pollici sul touch e pronti par... »

SEPPELLENDO L’ESTATE

SEPPELLENDO L’ESTATE

Omaggio a Magnus »

LA GRAN BRETAGNA ESCE CALPESTANDO I PIEDI ALL’EUROPA

LA GRAN BRETAGNA ESCE CALPESTANDO I PIEDI ALL’EUROPA

La premier britannica Theresa May ha ribadito, senza mezzi termini, l’impegno a ridurre gli ingressi degli immigrati dell’Unione Europea nel Regno Unito dopo la Brexit. Lo mettono in rilievo sulle prime pagine diversi giornali all’indomani della riunione di governo ai Chequers, la residenza di campagna del primo ministro. Il controllo dei confini deve avvenire, nelle intenzioni dell’esecutivo, ”a ogni prezzo”, anche se questo avesse un impatto nelle trattative con Bruxelles sugli accordi commerciali con l’Europa. Questa è la notizia, la domanda invece è: perché la Gran Bretagna non ha ancora levato le tende dall’Europa? Perché la premier si chiama May? Oppure perché l’Europa così come è stata concepita invoglia tutti a utilizzarla da fu... »

Pagina 91 di 92«89909192