SENNA, SENNE, TAMIGI, TEMO E L’INQUINAMENTO

SENNA, SENNE, TAMIGI, TEMO E L’INQUINAMENTO

La Senna A Parigi non c’è il mare, ma ogni anno, dal 20 luglio al 21 agosto, vengono riversate sulla riva destra della Senna cinque tonnellate di sabbia che la fanno sembrare una spiaggia dorata del Mediterraneo. L’evento, chiamato Paris Plage (spiaggia di Parigi), è atteso con trepidazione dai cittadini che, pur non essendo partiti per le vacanze, vogliono comunque farsi la tintarella.   Qualcuno, cedendo all’illusione, potrebbe essere tentato di fare il bagno. In tal caso dovrà trattenersi, perché il bagno nella Senna è vietato dal 1923 a causa dell’inquinamento. Ogni contravvenzione dell’ordinanza municipale è passibile di una multa di 15 euro. Come si può facilmente intuire, il lavoro della polizia fluviale non deve essere facile nel periodo estivo, dovendo ogni giorno... »

TINÌ TRANTRAN – 37

TINÌ TRANTRAN – 37

TORNA IL CENSURATISSIMO “PSYCHO PATIA SEXUALIS” DI MARTIN

TORNA IL CENSURATISSIMO “PSYCHO PATIA SEXUALIS” DI MARTIN

Nicola Pesce Editore pubblica Total Overfuck, un volume dei fumetti più controversi dell'autore spagnolo Miguel Angel Martin, compreso Psycho Patia Sexualis che, pubblicato in Italia nel 1995 dalle Edizioni Topolin di Jorge Vacca fu fatto oggetto di sequestro e di un processo su cui si espressero autori del calibro di Milo Manara, Aldo Busi, Oliviero Toscani. »

FRANK CARTER – LA FORMULA ZOLTA 6

FRANK CARTER – LA FORMULA ZOLTA 6

10 COSE CHE FORSE NON SAI SU “IL RITORNO DEI MORTI VIVENTI”

10 COSE CHE FORSE NON SAI SU “IL RITORNO DEI MORTI VIVENTI”

“Il ritorno dei morti viventi” (The Return of the Living Dead) è un film del 1985 diretto dall’esordiente Dan O’Bannon, un cult del genere horror. Ecco dieci curiosità su questa pellicola che forse ignori. 10 – IL CREATORE DEI SIMPSONS  Nel recente libro “La storia completa del ritorno dei morti viventi”, oltre a una marea di fatti, nomi (cose e città ah ah!) e curiosità sul film, si parla anche delle tag-line, cioè le brevi frasi a effetto che accompagnono l’uscita del film. A quanto pare, prima di diventare famoso come l’uomo che ha creato “I Simpson”, Matt Groening ha fatto il copywriter nella produzione del film. Lo slogan che appare in diversi trailer, “They’re Hungry and They’re not Vegetarians” (sono affamati… e non sono vegetariani), fu scritto proprio... »

FEDELI ALLA LAUREA (ANCHE QUANDO È INVENTATA)

FEDELI ALLA LAUREA (ANCHE QUANDO È INVENTATA)

Che succede quando un cittadino italiano tramite autocertificazione per poter partecipare a un concorso pubblico mente sul titolo di studio? Succede che viene sanzionato dall’art. 483 del codice penale, che per l’appunto configura la falsità ideologica commessa dal privato in atto pubblico. L’articolo 483 prevede, in caso di condanna, la reclusione fino a due anni. E che succede nei paesi del Commonwealth quando una persona si attribuisce titoli inesistenti nel curriculum vitae? Prendiamo il caso esemplare di Rhiannon Mackay, che è diventata famosa per essere stata la prima donna a finire in carcere per aver dichiarato un curriculum falso. Nel 2008 la Mackay è stata sbugiardata dal suo capo che era sempre più perplesso dal lavoro (mal)svolto dalla donna. Messa in un angolo dall... »

MOMENTO POP – DESIDERATI

MOMENTO POP – DESIDERATI

Il sito di satira sociale: https://www.facebook.com/groups/1791129604449853/?fref=ts »

COSA RIMANE DI MOEBIUS, IL DISEGNATORE CHE DOVEVA RIVOLUZIONARE IL FUMETTO

COSA RIMANE DI MOEBIUS, IL DISEGNATORE CHE DOVEVA RIVOLUZIONARE IL FUMETTO

Chi c’era, non può non ricordare l’eccitazione scatenata nella seconda metà degli anni settanta dalle opere rivoluzionarie di Moebius, l’autore francese che teorizzava la realizzazione di storie “a forma d’elefante, di campo di grano o di fiammella di cerino”, pubblicate dalla rivista francese “Metal Hurlant” e in Italia da “Alter Alter”. L’operazione compiuta da Jean Giraud (1938-2012) con lo pseudonimo di Moebius era il tentativo velleitario di un autore che, sentendosi limitato nelle bellissime storie western realizzate su testi di Jean Charlier per la rivista “Pilote”, voleva portare il fumetto a un livello artistico ancora più alto. L’autore di Blueberry era però solo un disegnatore. Bravo, bravissimo, forse eccelso. Ma solo un disegnatore. E ... »

PV – ANTICHI

PV – ANTICHI

PER GLI OTTAVI DI CHAMPIONS GRANDI SFIDE PORTO-JUVE E REAL-NAPOLI

PER GLI OTTAVI DI CHAMPIONS GRANDI SFIDE PORTO-JUVE E REAL-NAPOLI

L’urna di Nyon è stata abbastanza benevola per la Juventus, che negli ottavi dell’Uefa Champions League potrà giocarsi il passaggio del turno con il Porto, uno degli avversari più abbordabili tra quelli che potevano essere abbinati ai bianconeri. Ovviamente la squadra di Allegri dovrà arrivare alla sfida con i lusitani in una buona condizione psicofisica e non dovrà commettere l’errore di sottostimare la compagine di Oporto, che rimane uno dei club più prestigiosi d’Europa. Duro invece l’impegno del Napoli, che dovrà incontrare il temibilissimo Real Madrid. Il Porto vinse la Champions League nel 2003-04 quando sulla sua panchina c’era Josè Mourinho. In precedenza aveva già vinto la Coppa Campioni edizione 1986-87. Nella loro storia, i portoghesi hanno co... »

HIGUAIN MATA IL TORO E FUGGE

HIGUAIN MATA IL TORO E FUGGE

La 16^ giornata di campionato vede la Juve fare suo il derby con il Torino, allungando a +7 in classifica in attesa del big match di lunedì sera tra Roma e Milan. Il Napoli umilia il Cagliari, che subisce l’ennesimo pokerissimo. L’Inter torna alla vittoria contro il Genoa, mentre la Lazio continua la sua corsa verso l’Europa espugnando “Marassi”. Brusca sconfitta interna per l’Atalanta alla suo secondo stop consecutivo. Il Crotone fa sua la sfida salvezza contro il Pescara. Bene il Chievo contro un Palermo sempre più in crisi. Pareggio senza reti tra Bologna ed Empoli. Lunedì sera, oltre alla grande sfida dell’Olimpico, si completerà la giornata di campionato con la gara al “Franchi” tra Fiorentina e Sassuolo. Nell’anticipo del sabato sera, la Lazio espugna “Marassi” imponendosi per 2 a 1 ... »

MOMENTO POP – ENTROPIA

MOMENTO POP – ENTROPIA

Il sito di satira sociale: https://www.facebook.com/groups/1791129604449853/?fref=ts »

LA RIVOLUZIONE MANCATA DEL DYLAN DOG DI RECCHIONI

LA RIVOLUZIONE MANCATA DEL DYLAN DOG DI RECCHIONI

Un paio di anni fa, il lettore italiano attendeva con curiosità quello che era stato annunciato come un evento epocale nel mondo dell’editoria. Ormai da molti mesi si rincorrevano voci su quella che sarebbe stata la metamorfosi di uno dei più popolari eroi della Bonelli: Dylan Dog. Come sono andate le cose? C’è stata davvero la svolta annunciata? Per coordinare il cambiamento, la Bonelli ha puntato su una delle figure più note e controverse del fumetto nostrano: Roberto Recchioni. Scelta opportuna? A mio avviso sì. Dell’autore romano si può dire tutto, ma il mestiere lo conosce dannatamente bene. È uno che i fumetti oltre a farli li legge, e che discute animatamente per difendere la propria visione. In questo è lontano anni luce da certi autori rinchiusi nella loro torre d’avorio come Bose... »

ROCKMAN * L’EROE + BISLACCO & DIMENTICATO DELLA MARVEL

ROCKMAN * L’EROE + BISLACCO & DIMENTICATO DELLA MARVEL

Rockman è un supereroe apparso per la prima volta nel n. 1 di “Usa Comics” della Timely/Marvel (1941). Anche se lo avrebbe meritato, non ha avuto il successo pluridecennale dei coevi Sub-Mariner, Torcia Umana e Capitan America. Come l’eroe a stelle e strisce, Rockman ha avuto però il privilegio di risorgere al giorno d’oggi, nella maxiserie “The Twelve” (I Dodici), di J. Michael Straczynski e Chris Weston. Straczynski ha il non invidiabile superpotere di fare a pezzi qualsiasi personaggio che gli viene dato tra le mani: è riuscito a sfasciare perfino l’Uomo Ragno. La storia dei Twelve, come oggi di moda, è di una tristezza infinita. Se le riviste porno esibivano orgogliosamente lo slogan “si leggono con una mano sola”, lo stesso slogan ... »

I CHINSON – BABBO NATALE

I CHINSON – BABBO NATALE

ARTE MECCANICA E PRECURSORI – FOTOSTORIA

ARTE MECCANICA E PRECURSORI – FOTOSTORIA

Con questo articolo inizia una storia della fotografia, una fotostoria attraverso le immagini dei maestri che contribuirono a farla diventare l’arte che oggi tutti conosciamo. Prepariamoci a molto bianco e nero, disarmante per la sua realtà oggettiva e, allo stesso tempo, per l’assoluta irrealtà che comunica sulle basi del senso comune. Noi tutti, per esempio, vediamo l’erba verde, ma una fotografia in b/n non la mostra con questo colore. Per questo considero la fotografia in b/n una “irrealtà oggettiva”. La parola fotografia deriva dal greco antico, è composta dai termini φῶς (phôs), luce, e γραφή (graphè), scrittura o disegno, cioè scrittura eseguita con la luce. Al di là dei processi fisici con cui l’essere umano si è industriato per riprodurre l’immagine s... »

I ROLLING STONES ODIANO ANDARE VIA

I ROLLING STONES ODIANO ANDARE VIA

The Rolling Stones, Hate to see you go Niente da fare, quei vecchi bastardi dei Rolling Stones non hanno perso il tocco. Hanno tutti superato i settanta, ma continuano imperterriti a fare le rockstar e a vivere la musica con uno spirito da ragazzini. Qualche giorno fa è uscito il nuovo disco della band britannica, il primo dal 2005. Si intitola Blue & Lonesome, una raccolta di cover di vecchi pezzi blues. Dicono che non sarà l’ultimo album dei Rolling Stones e un po’ è un peccato. Non che io non nutra fiducia nella loro capacità di dare un degno successore a “A Bigger Bang”, che già di suo, come congedo dagli studi (ma di congedarsi non ci hanno proprio pensato negli undici anni trascorsi da allora) non sarebbe stato malaccio. Il punto non è quello, e chi vivrà ascolterà. Il punto è ch... »

TINÌ TRANTRAN – 36

TINÌ TRANTRAN – 36

SEX MAIL – UN AMANTE PER LE FANTASIE

SEX MAIL – UN AMANTE PER LE FANTASIE

Cara Manu, amo tantissimo il mio fidanzato, mi piace è proprio carino, anzi bello, io lo amo e vorrei stare ancora di più con lui. Non ci vediamo tutti i giorni, perché spesso lavora fuori città, ma scopiamo bene e con amore. Ma mi è venuta voglia di vedere questo mio ex amante, un amico con cui avevo solo una storia di sesso, ci vedevamo i sabati mattina: colazione e sesso. Con lui, devo dire, ho sempre scopato benissimo, abbiamo affinità e il suo cazzo è davvero grande… così l’ho chiamato e lui è venuto e abbiamo fatto una bella scopata, ma io non l’ho baciato sulla bocca, quello no, perchè quello è davvero intimo. Non è stato male, ma poi mi sono sentita una merda e l’ho cacciato. Non mi pento, ma non lo farò più, credo. È che ho pensato molto spesso a lui al mat... »

FRANK CARTER – LA FORMULA ZOLTA 5

FRANK CARTER – LA FORMULA ZOLTA 5

UNA BARBIE CURVY

UNA BARBIE CURVY

Secondo l’Hollywood Reporter, l’attrice e umorista statunitense Amy Schumer dovrebbe interpretare l’iconica bambola della Mattel. La vicenda sarebbe quella di una Barbie “imperfetta”, un po’ sovrappeso, che non viene accettata nel mondo di perfezione estetica in cui vivono le Barbie. Espulsa, la Barbie “curvy” arriva nel mondo reale dove comprende l’importanza di essere unica. Per recitare il ruolo della “diversa” in un mondo di perfettamente identiche è stata dunque scelta la trentacinquenne Schumer, creatrice, co-produttrice, co-sceneggiatrice e protagonista della sit-com “Inside Amy Schumer” che va in onda da tre anni su Comedy Central, vincitrice di due Emmy Award. Alla serie collabora in veste di produttrice... »

COSE CHE HO FATTO IN TEMPO A CONOSCERE – IL DUPLEX

COSE CHE HO FATTO IN TEMPO A CONOSCERE – IL DUPLEX

Quando ancora abitavo a Siena in via Don Minzoni nel palazzo a otto piani che veniva chiamato “il grattacielo”, un bel giorno in casa nostra arrivò il telefono. Erano gli anni a cavallo tra i cinquanta e i sessanta, e si usavano ancora i modelli in bachelite nera, in prevalenza da parete, con il “disco” per fare il numero (Trrrrr… ta-ka-ta-ka-tak… trrr….). Quello che ci fu installato aveva pure un’altra caratteristica: era in duplex. All’epoca per le famiglie non abbienti come la mia il costo del canone telefonico era poco abbordabile e la compagnia telefonica, per diffondere l’uso del nuovo mezzo di comunicazione e allargare la clientela, consentiva che a dividersi il canone fossero due diverse famiglie. Naturalmente anche il ser... »

AL CAF CONVIENE FARE LA FILA O TELEFONARE?

AL CAF CONVIENE FARE LA FILA O TELEFONARE?

E poi si stupiscono se sono nervoso. Ci sarà una ragione per cui una persona mite e rispettosa delle regole come me un giorno prende e s’incavola! O possono incavolarsi solo gli stronzi? Ditelo se le cose stanno così! Due ore di attesa al Caf, con gente che salta la fila come al supermercato, due ore: ci avrò diritto a essere servito come Dio comanda, o no? Prego si accomodi, mi fa. Mi siedo. Mentre porgo la mia documentazione e sto per aprire bocca squilla il suo telefono. “No, non mi disturba affatto. Mi dica…Sì, la detrazione al 20% se ha i figli a carico, altrimenti niente… A carico suo, non di sua moglie… prego, arrivederci!”. La classica persona che trova più comodo telefonare che fare la fila… Mi guarda: “Allora, che cosa posso fare per lei?”. Torna a squillare il telefono. E di nuo... »

BIBBIAMICA – PRENDERETE POSSESSO DEL LORO PAESE, COME VI HA DETTO IL SIGNORE

BIBBIAMICA – PRENDERETE POSSESSO DEL LORO PAESE, COME VI HA DETTO IL SIGNORE

[1] Molto tempo dopo che il Signore aveva dato riposo a Israele da tutti i nemici che lo circondavano, Giosuè, ormai vecchio e avanzato in età, [2] convocò tutto Israele, i suoi anziani, i suoi capi, i suoi giudici e i suoi ufficiali e disse loro: «Io sono vecchio e molto avanti negli anni. [3] Voi avete visto tutto quello che il Signore, vostro Dio, ha fatto a tutte queste nazioni, scacciandole davanti a voi, poiché lo stesso Signore, vostro Dio, ha combattuto per voi. [4] Ecco, io ho diviso tra voi a sorte, come possesso delle vostre tribù, il territorio delle nazioni che restano e di tutte quelle che ho sterminato dal Giordano fino al Mar Mediterraneo, ad ovest. [5] Il Signore, vostro Dio, le scaccerà davanti a voi, le disperderà sotto i vostri occhi e voi prenderete possesso del loro p... »

MOMENTO POP – GIOCO DI SGUARDI

MOMENTO POP – GIOCO DI SGUARDI

Vai nel sito di satira sociale: https://www.facebook.com/groups/1791129604449853/?fref=ts »

SESSO E VIOLENZA: QUANTI PREGIUDIZI SUI VIDEOGIOCHI

SESSO E VIOLENZA: QUANTI PREGIUDIZI SUI VIDEOGIOCHI

I videogiochi violenti sono un tema caldo fin da quando i primi pixel rossi sono sgorgati da un personaggio virtuale, molto tempo fa. Eppure, dopo anni di interrogazioni parlamentari, psicologi, giornalisti a caccia di scoop e associazioni dei genitori, ancora non si è capito come mai non ci siamo tutti trasformati in assassini seriali dopo aver strappato una spina dorsale in Mortal Kombat. Se da un lato i videogiochi stimolano i riflessi e le capacità cognitive, non è da escludere che in alcuni casi possano essere nocivi, soprattutto quando veicolano contenuti poco adatti al pubblico che li utilizza. È infatti probabile che i videogiochi abbiano un peso nel costruire un punto di vista sulla società e che non sempre siano adatti ai più piccoli, soprattutto se le meccaniche di gioco ruotano... »

LA FIORENTINA VA AVANTI IN EUROPA, L’INTER SALUTA CON UNA VITTORIA

LA FIORENTINA VA AVANTI IN EUROPA, L’INTER SALUTA CON UNA VITTORIA

Sesta ed ultima giornata della fase a gironi dell’Europa League. Ricordiamo che i gironi sono dodici e solo le prime due di ciascun girone passano alla fase successiva. Ad esse si aggiungeranno le terze classificate degli otto gironi di Champions, per un totale di trentadue squadre che andranno a formare il tabellone dei sedicesimi di finale. Finora le squadre italiane non si sono comportate nel migliore dei modi. Solo la Roma è già certa del passaggio del turno. La Fiorentina deve fare almeno un punto con gli azeri del Qarabag di Agdam, mentre Inter e Sassuolo sono già eliminate e giocano l’ultima gara in programma solo per l’orgoglio. Alle 17 gioca la Fiorentina, impegnata in trasferta sul campo del Qarabag. In realtà non si gioca nella città di Agdam, il cui stadio ven... »

SOS POVERTÀ IN UNA ITALIA SENZA LAVORO

SOS POVERTÀ IN UNA ITALIA SENZA LAVORO

Proviamo a dare i numeri di una Italia sempre più a rischio povertà, dove a crescere non sono solo le tradizionali diseguaglianze tra Nord e Sud, ma soprattutto quelle tra ricchi e poveri. Secondo i dati Istat, nel 2015 c’erano 17 milioni e mezzo di concittadini sull’orlo dell’esclusione sociale. Una platea pari al 28,7% della popolazione, in pratica uno su quattro vive un profondo disagio socio-economico. Tra quanti si trovano al di sotto della soglia minima di reddito, c’è chi lavora saltuariamente e chi è costretto a dovere rinunciare alle spese essenziali. Riscaldamento e cibo sono gli ambiti in cui le famiglie tirano maggiormente la cinghia, ma anche controlli medici e vacanze sono oggi sacrificati. A volte anche le bollette vengono lasciate nel cassetto, perchè non si è in grad... »

FELIX, IL GATTO NERO IN STILE DISNEYANO PRIMA DI DISNEY

FELIX, IL GATTO NERO IN STILE DISNEYANO PRIMA DI DISNEY

I primi personaggi dei cartoni animati erano unidimensionali e spigolosi, così come i primi fumetti creati dagli ex illustratori satirici alla fine dell’ottocento. Poi il gatto Felix, dell’australiano Pat Sullivan, si impose grazie a un tratto morbido e tondeggiante. Quello che oggi chiamiamo stile disneyano, in realtà, Walt Disney e il suo collaboratore Ub Iwerks lo presero proprio da Felix. Doveva chiamarsi Master Tom, poi fu ribattezzato Felix e divenne il gatto più celebre del mondo. Felix the Cat è il primo vero divo dei cartoni animati. Pat Sullivan lo aveva ideato nel 1917 (facendolo esordire in uno short intitolato Felix the Cat), solleticato dalla fortuna che stavano ottenendo in quel tempo alcuni personaggi del cartoon e dalla insistente richiesta che l’industria del ... »

MATITE BLU 15

MATITE BLU 15

VIAGGIO AL TERMINE DELLA NOTTE CON MORTIMER

VIAGGIO AL TERMINE DELLA NOTTE CON MORTIMER

Ho sempre amato la pioggia. Purtroppo sono pochi i disegnatori che riescono a rendere bene questa sensuale perturbazione atmosferica. Tra questi c’è Will Eisner, con le sue grosse gocciolone gocciolose. I più si limitano a tirare delle righette oblique e chi si è visto si è visto. Ancora più importante della pioggia in sé, sono i suoi effetti. Le strade allagate, le fogne ingorgate, il fango e le pozzanghere… per caso, qui nell’Alto Milanese c’è qualche avvenente signorina dai facili costumi? Perché io sarei già su di giri… “Sos meteore” è un episodio di Blake e Mortimer realizzato da Edgar P. Jacobs: uscito a partire dal gennaio 1958 nel settimanale “Tintin”, è stato pubblicato in volume l’anno successivo. Tiziano Sclavi, il crea... »

Pagina 44 di 68«4243444546»