GLI SPACE INVADERS SONO FIGLI MIEI

GLI SPACE INVADERS SONO FIGLI MIEI

Vedendo in libreria una corposa biografia dedicata a Tomohiro Nishikado forse alzereste le spalle domandandovi cos’abbia mai fatto questo sconosciuto per meritarsi tanta attenzione. Se, leggendo più oltre, scopriste che questo giapponese, laureatosi alla facoltà di ingegneria elettronica dell’università di Tokyo nel 1963, è il creatore di Space Invaders probabilmente un grande sorriso si allargherebbe sul vostro viso, insieme al ricordo delle ore trascorse a combattere in video un’invasione extraterrestre di colorati granchi e piovre spaziali. A dedicargli un libro è stato l’editore francese Omaké Books. “Space Invaders: comment Tomohiro Nishikado a donné naissance au jeu vidéo japonais!” (Space Invaders: come Tomohiro Nishikado ha fatto nascere il video... »

“MOMENTO POP” – ENIGMI RISOLTI

“MOMENTO POP” – ENIGMI RISOLTI

Fai un salto nella satira: https://www.facebook.com/groups/1791129604449853/ »

LA MERKEL SCONFITTA DALLA LEADER ANTI-MIGRANTI

LA MERKEL SCONFITTA DALLA LEADER ANTI-MIGRANTI

La clamorosa sconfitta della Cdu, il partito di Angela Merkel, alle elezioni regionali per il rinnovo del parlamento in Meclemburgo-Pomeriana, land tedesco in cui Angela Merkel ha il suo collegio per il Bundestag, rappresenta una sveglia per l’Europa, per la Germania, ma soprattutto per la cancelliera. A impensierire i cristiano–democratici, infatti, non è solamente il misero 19,1% conquistato alle urne, una bazzecola rispetto al 30,4% dei socialdemocratici della Spd, ma l’affermazione, come vera novità politica, della destra populista, l’Alternativa per la Germania (Afd) che ha ottenuto un impensabile 21,4% di consensi. Questa nuova formazione politica, alla sua prima apparizione nel land ex Ddr, sostiene fortemente posizioni anti-migratorie in aperto contrasto alle politiche di accoglien... »

I COMPLOTTISTI PREFERISCONO NON RAGIONARE

I COMPLOTTISTI PREFERISCONO NON RAGIONARE

Utilizzata per costruire consenso, l’idea di un complotto riscuote successo perché semplifica la realtà. Ma non è senza rischi. Dai Protocolli al Piano Kalergi: dinamiche ed evoluzione della logica complottista. Il cospirazionismo attribuisce la causa ultima di un evento o di una catena di eventi (politici, sociali o naturali) a un complotto. Il complottismo si riferisce a un’ampia serie di teorie che va da quelle riconosciute attendibili e dimostratesi fondate ad altre estreme e improbabili, accomunate dall’attribuire un evento all’azione di cospiratori che perseguono fini propri, rimanendo nell’ombra e offrendone spesso una ricostruzione artefatta. Alcune cospirazioni immaginarie sono innocue, altre però, se vanno alla ricerca del capro espiatorio (cioè di un responsabile immaginar... »

IL FUMETTISTA ITALIANO PIÙ FAMOSO D’AMERICA

IL FUMETTISTA ITALIANO PIÙ FAMOSO D’AMERICA

Con Alberto Giolitti ho avuto a che fare alla fine degli anni ottanta. Scrivevo Ronny Balboa per la Play Press di Roma, e dal suo studio provenivano i disegnatori della serie. Una volta mi contestò la presenza della metropolitana a San Francisco, o a Los Angeles, in una storia di Ronny: lui, che diversamente di me in California c’era stato, non l’aveva mai vista. In seguito mi propose di scrivere una serie dedicata a un giocattolo per un settimanale inglese, ma rifiutai. Nato a Roma nel 1923, Alberto Giolitti inizia a disegnare a 14 anni, nel 1937, per il mitico settimanale “Il Vittorioso”, senza il quale non avremmo avuto giganti come Jacovitti e Gianni De Luca. Negli anni cinquanta si trasferisce in America, dove disegna per la Dell. Nel decennio successivo torna in Italia e ... »

IL FANTAHORROR GIOVANE DI STRANGER THINGS

IL FANTAHORROR GIOVANE DI STRANGER THINGS

Se siete cresciuti negli anni Ottanta guardando i Goonies, giocando a Dungeons & Dragons e leggendo i libri di Stephen King, Stranger Things è la serie che fa per voi. Sta spopolando in rete in questi afosi giorni estivi, ne parlano un po’ tutti i giornali, e sicuramente avrete visto qualche post che diceva più o meno: “Non guardo le serie tv, ma con Stranger Things non ho potuto farne a meno“. La trama si può riassumere in due righe, e di certo è una storia che avrete sentito e visto più e più volte: un gruppo di ragazzini sfigati (oggi diremo nerd) di un piccolo paesino americano, si trovano coinvolti in una strana storia che accomuna un mostro, il governo e gli ignari abitanti del posto. Una fiera del già visto? Solo sulla carta. E allora, qual è il successo di que... »

MORENO BURATTINI, LA MENTE DI ZAGOR

MORENO BURATTINI, LA MENTE DI ZAGOR

Scambiamo due chiacchiere con Moreno Burattini, sceneggiatore di fumetti, illustratore, scrittore, critico, curatore di mostre, libraio e collezionista di comics e autore teatrale, nato il 7 settembre 1962 a San Marcello Pistoiese, ma trasferitosi giovanissimo a Firenze. Burattini ha voluto rispondere ad alcune domande che gli abbiamo posto. Da sempre appassionato di “letteratura disegnata”, oggetto anche della sua tesi di laurea, dà vita nel 1985 alla fanzine “Collezionare”. È su quelle pagine che crea il suo primo personaggio, Battista il Collezionista. Nel 1992 è tra i fondatori della prozine “Dime Press”, dedicata ai temi bonelliani. Dall’inizio della sua carriera a oggi ha contribuito con articoli alle più importanti riviste specializzate e ha pubblicato vari libri di critica fu... »

TINÌ TRANTRAN – 1

TINÌ TRANTRAN – 1

“MOMENTO POP” – BACKSTAGE

“MOMENTO POP” – BACKSTAGE

Fai un salto nel gruppo satirico: https://www.facebook.com/groups/1791129604449853/ »

IL “METODO HAMER” UCCIDE GLI AMMALATI CURABILI

IL “METODO HAMER” UCCIDE GLI AMMALATI CURABILI

Una donna di 34 anni è morta venerdì mattina all’ospedale di Santarcangelo, nel riminese, dopo aver rifiutato la chemioterapia: ha preferito curarsi con impacchi di ricotta e decotti di ortica. La donna, madre di due bambini, era stata operata quattro anni fa per un tumore al seno. Da allora aveva deciso di provare il “metodo Hamer”, una cura che prende il nome da un medico tedesco radiato dall’Ordine per le sue discusse teorie. Il caso è simile a quello della diciottenne padovana, morta di leucemia poco tempo fa dopo che, con i genitori, aveva deciso di intraprendere lo stesso metodo di cura “alternativo”. A Rimini sono stati inutili i tentativi, da parte della famiglia e del chirurgo che l’ha operata, di cercare di fare cambiare idea alla pazient... »

FUMETTISTI CONTRO YOUTUBERS

FUMETTISTI CONTRO YOUTUBERS

Oppai Kannon Shrine

LE TETTE SACRE

Quando si parla di Giappone, prima o poi qualcuno tira sempre fuori il festival del pene. Che non è una competizione dove si prendono delle misure o una attrazione di qualche locale per spogliarellisti, ma una festa religiosa legata alla fertilità. Se ne celebra uno famoso a Kawasaki che non è solo una moto, ma anche una città. Tipo Aprilia. Ma perché fossilizzarci su qualcosa di cui, ci scommetto, avrà parlato pure Piero Angela in qualche Quark negli anni ottanta? Allarghiamo i nostri orizzonti, e parliamo di tette! Casualmente in un quartiere sempre di nome Kawasaki, anche se in un’altra città (Shunan, prefettura di Yamaguchi), c’è il tempio delle tette, Kawasaki “Oppai” Kannon. Kannon è la dea misericordiosa da adorare, Kawasaki la sua due ruot… il quartiere dove sorge il tempio e oppai... »

APPALTI E VAMPIRI

APPALTI E VAMPIRI

TEKKEN 7 ANCHE SU PC

TEKKEN 7 ANCHE SU PC

Il celebre picchiaduro Namco approda anche su PC, per la prima volta, dopo un’attesa di 21 anni. I giochi di combattimento rappresentano il corrispettivo, in campo videoludico, del boom robotico avuto nell’animazione giapponese a partire dagli anni ’70. I primi feedback positivi sul genere arrivarono con Karate Champ, di Data East, nel 1984. Qui due karateka (uno bianco e uno rosso) si affrontavano one-on-one per contendersi una ragazza. Il gioco era particolare, perché prevedeva l’uso di due joystick. È però la Capcom, nel 1991, a portare il picchiaduro a incontri al successo con Street Fighter II. Da lì in poi nell’arco di pochi anni non si conteranno i giochi simili, a volte più realistici, a volte più caricaturali (Mortal Kombat, Fatal Fury, ClayFighter... »

LE PERVERSIONI DI BETTY BOOP

LE PERVERSIONI DI BETTY BOOP

Siamo nel 1931, l’America vive ancora a contatto con lo spettro della recessione. Le dure riforme attuate dal presidente Franklin D. Roosevelt stanno per dare il giusto innesco alla ripresa economica, ma il momento è ancora delicato. Ora più che mai i cittadini hanno bisogno di qualcosa che li affranchi, almeno momentaneamente, dalla pesante realtà quotidiana. Il cinema si gioca l’arma della “sex bomb”. Un’intera generazione di vamp cinematografiche riempie gli schermi di seni procaci e bocche carnose; anche il cinema d’animazione troverà la sua icona sexy. È una donnina provocante e piena di malizia, dal corpo esuberante e dalla boccuccia a forma di cuore. Il suo nome? Betty Boop! Dopo una falsa partenza in cui veniva presentata come una barboncina (nel cortometraggio Dizzy Dishes d... »

SE QUEI MURI POTESSERO PARLARE

SE QUEI MURI POTESSERO PARLARE

– Voglio mamma! Il piccolo avrà avuto al massimo quattro anni ma i suoi occhi, neri e luminosi, svelavano una maturità precoce, si dimenava per svincolarsi dalla mano di suo padre e rincorrere un’automobile in partenza. – Sei ‘no stronzo, devi anna’ a fanculo! E stanotte te manno a dormi’ co’ nonna! Il padre rispondeva con una voce cavernosa ma infantile. – No, con nonna no. Lo dico ai poliziotti che mi dici le parolacce. – Preferisci ‘na parolaccia o ‘n destro in faccia? – Voglio mamma! Era evidente che, se il papà avesse avuto scelta, lo avrebbe lasciato tornare dalla madre. Le lacrime che il bambino ingoiava in silenzio, sull’autobus di periferia, nel viaggio di ritorno, lasciavano spazio a un solo istinto: qu... »

LA TURCHIA CENSURA SHAKESPEARE (PURE LUI COINVOLTO NEL GOLPE?)

LA TURCHIA CENSURA SHAKESPEARE (PURE LUI COINVOLTO NEL GOLPE?)

Dopo il fallito golpe dello scorso 15 luglio, il presidente turco Tayyip Erdogan ha avviato un’intensa opera di pulizia che ha investito l’intera dirigenza del paese. I settori delle forze armate, della magistratura, dell’informazione e della scuola sono stati i più colpiti, con migliaia di allontanamenti e incarcerazioni che tuttora continuano senza sosta, a distanza di quasi due mesi. Mentre l’Europa assiste in silenzio, guardandosi bene dal prendere una posizione dura nei riguardi della Turchia, Erdogan, solleticato dai ricordi gloriosi dell’impero ottomano, ha deciso di imprimere alla sua politica un’ulteriore spinta nazionalistica, attaccando frontalmente anche il mondo della cultura e dell’arte. È infatti notizia di questi giorni la decisione... »

“MOMENTO POP” – COMUNICAZIONE NON VERBALE TRA DONNE

“MOMENTO POP” – COMUNICAZIONE NON VERBALE TRA DONNE

Fai un salto nel gruppo satirico: https://www.facebook.com/groups/1791129604449853/   »

L’UMORISMO NERO IN UN MONDO ASSURDO

L’UMORISMO NERO IN UN MONDO ASSURDO

Accedi a un social network e molto probabilmente compare una immagine di forte impatto, significativa o apparentemente insensata. Magari un meme, con una scritta ben evidenziata. Una battuta sferzante e un po’ macabra, forse grottesca, certo politicamente scorretta. Ieri è capitato con la vignetta di Charlie Hebdo, il settimanale satirico parigino tristemente noto per la  strage del gennaio dell’anno scorso. Lo scandalo questa volta ha preso forma dalla matita di Felix. Un uomo e una donna in piedi, tumefatti e coperti di sangue. I cadaveri sotto le macerie e la scritta: “Terremoto all’italiana: penne al sugo di pomodoro, penne gratinate, lasagne”. Le reazioni sono quelle che tutti hanno potuto osservare: orrore, disgusto e sdegno. Nessuno ha riso. Niente sopr... »

LA PRIMA STORIA DI RICK & JOSHUA

LA PRIMA STORIA DI RICK & JOSHUA

Duilio Cusani di mestiere fa il grafico, allo stesso tempo nutre una grande passione per i fumetti. Dopo anni di studi da autodidatta, di riflessioni, di lotte e di ripensamenti, di “lacrime e sangue”, ecco una sua storia inedita di otto pagine che ha come protagonista la coppia “Rick & Joshua”. La storia originale che l’autore ha nel cassetto (o meglio, negli hard drive) è molto più lunga e complessa, ma Duilio ha pensato che il miglior modo per far comprendere ai potenziali lettori (ed editori) il tipo di fumetto che vorrebbe fare è attraverso, appunto, le storie brevi. Di certo la carica umoristica e la verve non gli fanno difetto! d.cusani@gmail.com   »

I PEGGIORI TELEFILM DEGLI ANNI NOVANTA

I PEGGIORI TELEFILM DEGLI ANNI NOVANTA

Specchio, specchio delle mie brame, qual è il telefilm più scarso del reame? Eh… una parola a rispondere. Il fatto è che alcune idee sulla carta parrebbero anche avercelo del potenziale, ma una volta sviluppate risultano di una stupidità epocale. Spesso i risultati fanno impallidire persino le scimmie più imbranate e ti riempiono le sinapsi di cattiveria allo stato puro: una vaghissima scintilla di buona idea che annega disperata in un gorgo di trame ridicole, personaggi indecenti interpretati da cani che latrano disorientati e, di fondo, un alone di pateticità che ti accompagna fin dai primi dieci secondi di visione. Le Avventure del giovane Indiana Jones  (1992 – 1996) Cominciamo con un esempio calzante di quanto detto: un soggetto potenzialmente valido, ma che al momento di svilupparlo ... »

GIOCHI E FOTO: OTTIME APP GRATIS PER SMARTPHONE

GIOCHI E FOTO: OTTIME APP GRATIS PER SMARTPHONE

Alzi la mano chi ha uno smartphone. Anzi, la alzi chi non ce l’ha, che ci mettiamo meno tempo a contarvi! Secondo le società di ricerca, la percentuale di penetrazione degli smartphone sulla popolazione italiana è del 60%, con una previsione di crescita per il 2016 del 10%. Rispetto agli altri Paesi la diffusione da noi è nettamente inferiore (a confronto dell’81% della Francia, il 97% di Cina e Usa e il grassissimo 150% della Svezia), però noi siamo la popolazione che cambia più spesso smartphone, assieme ai cinesi (in media ogni 18 mesi). Ma che ci facciamo con questi smartphone? Principalmente ci giochiamo, quindi bando alle noiosissime ciance e parliamo di giochi, di app curiose e divertenti, di utilizzi alternativi dei vostri smartphone: orecchie aperte, pollici sul touch e pronti par... »

SEPPELLENDO L’ESTATE

SEPPELLENDO L’ESTATE

Omaggio a Magnus »

LA GRAN BRETAGNA ESCE CALPESTANDO I PIEDI ALL’EUROPA

LA GRAN BRETAGNA ESCE CALPESTANDO I PIEDI ALL’EUROPA

La premier britannica Theresa May ha ribadito, senza mezzi termini, l’impegno a ridurre gli ingressi degli immigrati dell’Unione Europea nel Regno Unito dopo la Brexit. Lo mettono in rilievo sulle prime pagine diversi giornali all’indomani della riunione di governo ai Chequers, la residenza di campagna del primo ministro. Il controllo dei confini deve avvenire, nelle intenzioni dell’esecutivo, ”a ogni prezzo”, anche se questo avesse un impatto nelle trattative con Bruxelles sugli accordi commerciali con l’Europa. Questa è la notizia, la domanda invece è: perché la Gran Bretagna non ha ancora levato le tende dall’Europa? Perché la premier si chiama May? Oppure perché l’Europa così come è stata concepita invoglia tutti a utilizzarla da fu... »

FAI COLPO CON IL SALMONE MARINATO ALL’ARANCIA

FAI COLPO CON IL SALMONE MARINATO ALL’ARANCIA

Mi chiamo Grazia, faccio lo chef a Londra. Tra le altre cose, mi occupo di cibi senza glutine e senza lattosio: insomma, cerco di stare attenta alle allergie. Potreste chiedermi consigli su come cucinare in modo nuovo qualcosa che vi piace. Mi piacerebbe aiutarvi a preparare degli squisiti manicaretti e fare bella figura a tavola. Per questo passiamo a una ricetta di pesce, adatta per single che vogliono fare colpo sull’ospite: il salmone marinato all’arancia. Partiamo dal presupposto che un buon piatto ha bisogno di una buona preparazione, quindi elenchiamo gli ingredienti per 2 persone: 2 porzioni di salmone fresco 1 cavolo rosso 2 cucchiaini di semi di sesamo olio di oliva 30 gr. di pinoli una lattina di birra da 33 cl 300 gr. di fagiolini verdi il succo di 1 arancia. Tagliamo 1/4... »

MENTRE L’INFORMAZIONE DIVENTA SPETTACOLO…

MENTRE L’INFORMAZIONE DIVENTA SPETTACOLO…

KRISTEN VALNICEK: SESSO, BUGIE E VIDEOGAME

KRISTEN VALNICEK: SESSO, BUGIE E VIDEOGAME

Videogame: Per me, guardare un’altra persona che gioca è come entrare in una pasticceria e stare lì a osservare qualcun altro divorare un cannolo: mi sento un idiota, non provo alcun piacere, anzi, dopo un po’ che allungo il collo dietro le sue spalle, inizio a sbavare e ordino quanto meno una cassata! Noi smanettoni cinquantenni che biasimiamo i nostri giovani massive-multi-player che trascorrono la loro adolescenza ruminando e bestemmiando di fronte ad un monitor Hd, rivangando i patetici bei tempi di Wolfenstein e Doom, noi residuati del ventesimo secolo, come quel padre che non capiva cosa fosse quel Commodore che ci aveva appena regalato per la promozione, siamo del tutto ignari del mondo che si cela dietro quella grafica vettoriale più o meno sofisticata, come di quella e... »

“MOMENTO POP” – CRIMINALITÀ

“MOMENTO POP” – CRIMINALITÀ

Per gli altri post del gruppo satirico: https://www.facebook.com/groups/1791129604449853/ »

SPARITI 5 MILIONI DI EURO PER LA SICUREZZA ANTISISMICA?

SPARITI 5 MILIONI DI EURO PER LA SICUREZZA ANTISISMICA?

Dove sono finiti e come sono stati impiegati i finanziamenti erogati dalla regione Lazio nel 2012 per la messa in sicurezza sismica degli edifici individuati nell’elenco delle urgenze, sollecitata per scongiurare catastrofi come quella avvenuta anni fa in Abruzzo? Se lo domandono i cittadini che continuano a scavare tra le macerie dei comuni colpiti dal terremoto del 24 agosto scorso e, giustamente, se lo è chiesto la Guardia di Finanza avviando le indagini. Per la scuola elementare “Romolo Capranica” di Accumoli vennero destinati 150 mila euro e fu redatto lo studio di fattibilità, ma risulta che non siano stati eseguiti i lavori di adeguamento sismico: è quanto si evince dagli atti consegnati ai magistrati da Gianfranco Truffarelli, titolare dell’impresa “Edilqualità” vincitr... »

GENOVA COMANDA, MILANO PIANGE

GENOVA COMANDA, MILANO PIANGE

La seconda giornata del massimo campionato di calcio di serie A si è conclusa nel migliore dei modi per la Juventus, che tiene a distanza le dirette inseguitrici considerate potenzialmente pericolose ai fini della vittoria finale. Battendo una buona Lazio all’Olimpico con il minimo sforzo, i campioni in carica si piazzano a punteggio piano ai vertici della classifica in compagnia delle sorprese Sampdoria, Genoa e Sassuolo. Le due squadre di Genova esprimono un bel gioco e si godono il gran momento appaiate al comando, guardando tutte le altre dall’alto della Lanterna. Gli fa eco il Sassuolo, che ormai non si può più definire sorpresa, dando una continuità di risultati che lasciano sognare i propri tifosi, soprattutto dopo il passaggio nella fase finale dell’Europa League ... »

POPPA E IL VIRUS

POPPA E IL VIRUS

Ecco Poppa, la maialina più amata dai bambini, nella sua ultima esilarante avventura! E quando diciamo ultima, intendiamo proprio ultima… »

Pagina 44 di 45«42434445