LUCIO FULCI, MAESTRO DEL GORE E NON SOLO

LUCIO FULCI, MAESTRO DEL GORE E NON SOLO

Lucio Fulci è stato spesso bistrattato dalla critica italiana e poi riscoperto, in primis dai francesi, grazie soprattutto ai suoi horror. Oggi conta su un gran numero di estimatori (anche tra i registi delle ultime generazioni), tanto da poter rivaleggiare, nella considerazione degli addetti ai lavori, con Dario Argento e Mario Bava. In alcuni casi la rivalutazione pare eccessiva e sconfina nel fanatismo. Tuttavia, è innegabile che in quasi tutti i titoli della sua articolata carriera, Fulci dimostri una competenza tecnica e una cifra espressiva riconoscibile anche in generi molto (o apparentemente) diversi tra loro. Così come si possono distinguere temi, ossessioni e scelte narrative del tutto personali non solo negli ormai più che celebrati film dell’orrore; ma anche, tanto per di... »

MOMENTO POP – BUCHE

MOMENTO POP – BUCHE

Vai nel nostro sito satirico https://www.facebook.com/groups/1791129604449853/ »

VITA, MORTE E RESURREZIONE DI CHARLIE HEBDO

VITA, MORTE E RESURREZIONE DI CHARLIE HEBDO

La strage del 7 gennaio 2015 a Parigi nella redazione di Charlie Hebdo ha inevitabilmente sconvolto l’ambiente fumettistico. Alcune delle persone uccise in modo così assurdo erano nostri colleghi, persone che “conosciamo” anche se non le abbiamo mai incontrate. All’inizio fu Hara-Kiri, una rivista fondata nel 1960 da Georges Bernier, alias Professeur Choron. Sul primo numero è riportata la scritta Honni soit qui mal y panse, che richiama il motto del britannico Ordine della Giarrettiera (Honi soit qui mal y pense, sia vituperato chi ne pensa male), conosciuto in Italia dai lettori di fumetti neri che lo trovarono per un certo periodo sulle copertine di Kriminal. Nei numeri d’inizio 1961 Hara-Kiri ha come sottotitolo “mensuel satirique”, solo dal n.... »

MATITE BLU 80

MATITE BLU 80

. »

NON ROTTAMARE L’AUTO DIESEL

NON ROTTAMARE L’AUTO DIESEL

Nel mese di febbraio 2018 il numero delle auto diesel immatricolato in Italia superava quello delle auto a benzina. Questo avveniva in linea con la tendenza del gennaio precedente. Il numero delle auto immatricolate nel 2017 si avvicina alle duecentomila. In Italia circolano circa 40 milioni di auto: il 49% sono a benzina e il 43% sono diesel. Nel 2017 sono state immatricolate due milioni di auto, questo significa che ogni anno si rinnova un ventesimo del nostro parco vetture. Nel 2017 le auto a diesel sono arrivate al 56%. In Italia il parco della auto diesel sta crescendo più che in passato mentre nel resto dell’Europa le immatricolazioni di auto diesel sono state superate da quelle delle auto a benzina. In Germania, per esempio, le auto diesel sono il 39 % delle nuove immatricolaz... »

MAGNUS & BUNKER, LE CARTE DEL TRIBUNALE

MAGNUS & BUNKER, LE CARTE DEL TRIBUNALE

Non bisognerebbe mai lavorare in coppia. Nella maggior parte dei casi, insegna la Storia, si finisce con lo scontro, le recriminazioni reciproche, il tentativo di sminuire il contributo dell’altro. Sono scoppiate coppie celebri nel campo della musica (Lennon e McCartney, Mogol e Battisti, Simon e Garfunkel), del cinema (da Laurel e Hardy giù giù a Boldi e De Sica), della tecnologia (Larry Page e Sergey Brin, fondatori di Google). E anche laddove la coppia ufficialmente non vi è stata, sono spesso nate discussioni sull’importanza dei diversi contributi a un comune progetto. Si sa, ad esempio, che lo sceneggiatore Cesare Zavattini si considerava il vero “padre” del neorealismo, avendo scritto alcuni dei film più celebri, ancorché dietro la macchina da presa vi fosse Vittorio De Sica. E se Wa... »

MOMENTO POP – MERCATO DEL LAVORO

MOMENTO POP – MERCATO DEL LAVORO

Vai nel nostro sito satirico https://www.facebook.com/groups/1791129604449853/ »

PROF KNOX – CONTROINDICAZIONI

PROF KNOX – CONTROINDICAZIONI

. »

DALLA TORRE DI BABELE A BABIL JUNIOR

DALLA TORRE DI BABELE A BABIL JUNIOR

«Tutta la terra aveva una sola lingua e le stesse parole. Emigrando dall’oriente gli uomini capitarono in una pianura nel paese di Sennaar e vi si stabilirono. Si dissero l’un l’altro: “Venite, facciamoci mattoni e cuociamoli al fuoco”. Il mattone servì loro da pietra e il bitume da cemento. Poi dissero: “Venite, costruiamoci una città e una torre, la cui cima tocchi il cielo e facciamoci un nome, per non disperderci su tutta la terra”. Ma il Signore scese a vedere la città e la torre che gli uomini stavano costruendo. Il Signore disse: “Ecco, essi sono un solo popolo e hanno tutti una lingua sola; questo è l’inizio della loro opera e ora quanto avranno in progetto di fare non sarà loro impossibile. Scendiamo dunque e confondiamo la lor... »

PV – TRADIZIONI

PV – TRADIZIONI

. »

GIUSEPPE LIPPI, LA DISTOPIA È PIAGNISTEO

GIUSEPPE LIPPI, LA DISTOPIA È PIAGNISTEO

Ho chiesto a un grande della fantascienza italiana, Giuseppe Lippi, una piccola intervista. Dico grande perché, attraverso il suo lavoro indefesso e su più fronti, ha dato la possibilità al pubblico di conoscere un genere letterario che ha avuto strabilianti trasformazioni e superato parecchi malintesi, il primo dei quali è stato ritenerlo ingiustamente un genere popolare di entertainment, di divertimento, fine a se stesso. Ma questo, se vogliamo ben guardare, vale anche per la cosiddetta letteratura mainstream (non tutte le ciambelle vengono col buco e spesso l’obiettivo è che la ciambella non ce l’abbia proprio). Genere fantascientifico, dicevo, in fin dei conti reputato minore da alcuni stessi scrittori i quali, pur avendo usato l’escamotage fantascientifico nei loro romanzi, non hanno ... »

MOMENTO POP – PUNTI DI VISTA

MOMENTO POP – PUNTI DI VISTA

Vai nel nostro sito satirico https://www.facebook.com/groups/1791129604449853/ »

GLI INCREDIBILI VEICOLI DEI PERSONAGGI DEI FUMETTI

GLI INCREDIBILI VEICOLI DEI PERSONAGGI DEI FUMETTI

Come si muovono i personaggi dei fumetti? In mille modi diversi. Superman, per esempio, vola. Visto da lontano lo scambiano spesso per un uccello o un aeroplano. Tex praticamente abita in sella a un cavallo. Devil si aggira per la città a penzoloni attaccato a un cavo che fuoriesce dal suo bastone. Tarzan e Zagor ciondolano da una liana all’altra. Quando però questi personaggi usano un veicolo si stabilisce un legame particolare. Il mezzo di trasporto diventa una specie di ulteriore personaggio, una spalla fedelissima che accompagna il suo padrone attraverso mille avventure. BATMOBILE La batmobile è forse l’auto dei fumetti per eccellenza. La storica vettura di Batman compare per la prima volta nel 1940, nel n. 27 di Detective Comics. All’inizio è una semplice auto rossa che prende spunto ... »

I CHINSON – MENU POLITICO

I CHINSON – MENU POLITICO

. »

MARIE, LA DONNA CHE SPLENDE NEL BUIO

MARIE, LA DONNA CHE SPLENDE NEL BUIO

Sarebbe superfluo raccontare le scoperte della scienziata polacco-francese Marie Curie nel campo della fisica e della chimica (per ciascuna delle discipline vinse il premio Nobel), ma alcuni episodi della sua vita sono poco conosciuti e molto interessanti. È l’unica donna che appare nella foto del primo congresso Solvay, aperto solo agli scienziati, svoltosi a Bruxelles nel 1911. In questa foto, Marie Curie è seduta al tavolo vicino a Henri Poincarè, matematico, fisico teorico e filosofo naturale. Poincaré è considerato un enciclopedico e in matematica l’ultimo universalista, dal momento che eccelse in tutti i campi della disciplina. Morirà l’anno seguente. Un giovane Albert Einstein è in piedi dietro di lei, accanto a Paul Langevin, che Einstein ritiene sarebbe stato capace di sviluppare ... »

V FOR VENDETTA DIFFIDA DELLA DEMOCRAZIA

V FOR VENDETTA DIFFIDA DELLA DEMOCRAZIA

V for Vendetta è una serie a fumetti scritta tra il 1982 e il 1985 per la rivista britannica Warrior da Alan Moore, l’autore che successivamente scriverà Watchmen, e disegnata da David Lloyd. Nel 2005, le sorelle Wachowski hanno tratto un film dal fumetto. Non scriverò tanto dell’opera in sé, su cui ci sarebbe tanto da dire, ma condividerò alcune riflessioni sulla maschera del suo protagonista, “V”, e del suo omaggio al cospiratore cattolico inglese Guy Fawkes, cui V fa esplicitamente riferimento. Guy Fawkes è una figura storica famosa nel Regno Unito. Con un gruppo di congiurati cattolici nel 1605 tentò di assassinare re Giacomo I e tutti i membri del parlamento inglese, colpevoli di avere deluso le aspettative dei cattolici britannici (discriminati dalla maggioranza protestante). L’atten... »

MOMENTO POP – LEGGERE

MOMENTO POP – LEGGERE

Vai nel nostro sito satirico: https://www.facebook.com/groups/1791129604449853/ »

IL FANTAHORROR DI DON COSCARELLI IN 7 SEQUENZE

IL FANTAHORROR DI DON COSCARELLI IN 7 SEQUENZE

La scomparsa dell’attore Angus Scrimm (avvenuta il 9 gennaio del 2016) ha ridestato, almeno per un certo periodo, l’interesse nei confronti del film Fantasmi (Phantasm), uscito nel 1979, ma girato tra il 1977 e il 1978. Nel corso degli anni il film horror di Don Coscarelli è stato apprezzato da un buon numero di appassionati. Tanto che il regista ha girato ben tre seguiti. L’interesse nei confronti di Fantasmi probabilmente si rinnoverà quando verrà presentata la versione restaurata in 4k e curata da J.J. Abrams, che inoltre servirà (forse) a farlo scoprire a chi non lo conosceva. Siamo in presenza con ogni probabilità di uno dei migliori tra i titoli di un periodo, la fine degli anni settanta e l’inizio del decennio successivo, molto ricco di pellicole del terrore ... »

MATITE BLU 79

MATITE BLU 79

. »

TENEBRE E FRACASSO PRIMA DI PASQUA

TENEBRE E FRACASSO PRIMA DI PASQUA

“Da mezzogiorno fino alle tre del pomeriggio si fece buio su tutta la terra… Ed ecco il velo del tempio si squarciò in due da cima a fondo, la terra si scosse, le rocce si spezzarono”. Così il Vangelo di Matteo sulla morte di Gesù (Capitolo 27, versetti 45 e 51), che fece sprofondare l’umanità nelle tenebre mentre la terra si mise a tremare. “I sepolcri si aprirono e molti corpi di santi morti risuscitarono” (versetto 52). I riti degli ultimi tre giorni della Settimana santa rappresentavano, prima della riforma di Pio XII del 1955 (e in molti casi continuano a rappresentare), gli eventi straordinari e paurosi che accompagnarono, secondo gli evangelisti, la morte di Gesù. “Un rito particolare era lo spegnimento graduale di quattordici candele, poste su un candeliere triangolare con quindici... »

I REMAKE TRATTI DAI ROMANZI IN 10 SEQUENZE

I REMAKE TRATTI DAI ROMANZI IN 10 SEQUENZE

L’uscita dell’atteso action-movie Il giustiziere della notte – Death Wish (Death Wish), di Eli Roth, solleva un quesito che a qualcuno potrà sembrare di poco conto. Viene infatti pubblicizzato come il remake dell’omonimo film di grande successo diretto da Michael Winner nel 1974. Ma è tratto da un romanzo di Brian Garfield pubblicato nel 1972 e dovrebbe quindi essere considerato piuttosto un nuovo adattamento, come è accaduto con il recente Assassinio sull’Orient Express (di Kenneth Branagh), tratto dal celebre giallo di Agatha Christie e che pure aveva un precedente cinematografico, firmato da Sidney Lumet nel 1974. Esistono altri titoli che in varie occasioni sono stati presentati come remake e che per questo hanno più o meno oscurato i romanzi che ne sono all’origine. Ecco alcuni esempi... »

MOMENTO POP – FORMAZIONE DEL GOVERNO

MOMENTO POP – FORMAZIONE DEL GOVERNO

Vai nel nostro sito satirico: https://www.facebook.com/groups/1791129604449853/ »

PROF KNOX – TABELLINE

PROF KNOX – TABELLINE

. »

MEZZO SECOLO D’ITALIA NEI FUMETTI

MEZZO SECOLO D’ITALIA NEI FUMETTI

Prosegue l’articolo sui fumetti ambientati in Italia di cui potete leggere qui la prima parte. Questa volta mi occuperò delle pubblicazioni uscite nell’ultimo mezzo secolo, iniziando dai fumetti “neri” e dalle riviste-contenitore rivolte a un pubblico più maturo di quello dei classici “giornalini”. Per Horror, il magazine edito da Gino Sansoni, Pier Carpi e Marco Rostagno realizzano le strisce umoristiche di Beatrice, inconsueta protagonista (nuda) legata a un palo e destinata a un rogo che non viene mai acceso, e circondata da una ricca fauna di personaggi che vanno da Dante Alighieri (è la “sua” Beatrice? Qualche battibecco tra i due lo lascerebbe credere) a Leonardo Da Vinci, Guglielmo Tell, santi, antipapi e creature infernali. Rostagno r... »

PV – RIPENSANDOCI…

PV – RIPENSANDOCI…

. »

GLI ARTISTI MARZIALI DEI FILM D’AZIONE

GLI ARTISTI MARZIALI DEI FILM D’AZIONE

Il cinema d’azione con i suoi attori specializzati in arti marziali ricalca grossomodo l’antico genere cavalleresco. C’è l’eroe, ci sono l’antagonista da battere, il pericolo da superare e la situazione da risolvere. Una formula che sfruttata a dovere è sempre tremendamente efficace. Non voglio tirarla troppo per le lunghe: partiamo direttamente dal punto in cui Bruce Lee fece conoscere all’Occidente una variante di questa formula. Che te lo dico a fare, fu subito amore al primo calcio! Nella prima metà degli anni settanta, i film di Bruce Lee cominciarono ad avere una distribuzione internazionalle e il successo che riscossero fece capire le potenzialità del genere. Basandomi sul numero di film usciti per ogni anno e varie porcate collaterali (vedi, per esempio, “I dieci peggio... »

MOMENTO POP – GOVERNO

MOMENTO POP – GOVERNO

Vai nel nostro sito satirico: https://www.facebook.com/groups/1791129604449853/ »

LA REALTÀ STORICA DI MAGICO VENTO

LA REALTÀ STORICA DI MAGICO VENTO

Magico Vento è stato lanciato nel 1997 dallo sceneggiatore Gianfranco Manfredi, autore che, sempre per la Bonelli, ha in seguito scritto le serie di Volto Nascosto, Shangai Devil e Adam Wild. Ispirato al Daniel Day Lewis de “L’ultimo dei mohicani”, Magico Vento è protagonista di una serie che, pur avendo come sfondo il selvaggio West, propone storie che spaziano dal thriller al noir, dall’horror al giallo. Magico Vento può contare su uno staff di disegnatori di prima scelta: Andrea Venturi, Pasquale Frisenda e Corrado Mastantuono, che si alternarono alle copertine; ricordiamo poi Ivo Milazzo, Josè Ortiz, Luigi Piccatto, Bruno Ramella, Giuseppe Barbati, Stefano Biglia, Goran Parlov e Darko Perovic. Mensile fino al numero 100 e poi bimestrale fino al numero 131, la serie si è conclusa nel no... »

I CHINSON – CRESCENDO

I CHINSON – CRESCENDO

. »

L’INFERMIERA URSULA ANDRESS

L’INFERMIERA URSULA ANDRESS

Ursula Andress, nata a Ostermundigen (Svizzera) il 19 marzo 1936, è conosciuta in tutto il mondo per avere interpretato la prima bond girl dei film di 007. Arriva in Italia quando è ancora una ragazzina. A Cinecittà interpreta piccole parti in Un americano a Roma (1954) con Alberto Sordi e in altri film. La chiama Hollywood, dove la Paramount la mette sotto contratto, però prima di recitare deve imparare bene l’inglese: ci mette qualche anno. Dopo una sbandata per James Dean, dal 1957 al 1966 è moglie dell’attore e regista John Derek, che abbandona la famiglia per lei. Negli anni settanta, trovando difficoltà nel cinema americano, interpreta diverse pellicole italiane, nelle quali spesso si mostra nuda. In questo settore il suo film cult è probabilmente L’infermiera (1975) di N... »

TRA TIMELY E MARVEL: L’ERA ATLAS

TRA TIMELY E MARVEL: L’ERA ATLAS

Il passaggio tra le compagnie denominate Timely, Atlas e Marvel è piuttosto nebuloso, in quanto l’editore e proprietario è sempre stato Martin Goodman, che ha stampato e distribuito ogni sorta di pubblicazione (libri tascabili, riviste, pulp e naturalmente fumetti) utilizzando una sessantina di etichette diverse, probabilmente per motivi fiscali come anni fa faceva anche la Bonelli in Italia. Nell’insieme dei fumetti pubblicati da Goodman, il nome Timely Comics compare in copertina solo per un breve periodo tra luglio 1942 e settembre 1942, e neppure su tutti gli albi usciti in quel lasso di tempo. Un logo Atlas è poi comparso su diversi albi nel periodo fine 1943 e inizio 1944. Più tardi, a guerra finita, sulla copertina si possono trovare anche le scritte A Marvel Magazine e Marvel Group... »

Pagina 3 di 7612345»