IL SEGNO DURO DI ERNIE CHAN SU BUSCEMA

IL SEGNO DURO DI ERNIE CHAN SU BUSCEMA

il nome di Ernie Chan probabilmente non dice nulla ai giovani di oggi. E se i nostri libri scolastici si occupassero più di storia mondiale, molti saprebbero che nel 1899 gli Stati Uniti dichiararono guerra alla Spagna per ottenere l’indipendenza di Cuba. L’esito del conflitto fu scontato e gli Stati Uniti ottennero, come “compensazione” per le spese di guerra, il passaggio delle lontane Filippine dalla Spagna a… loro stessi. Se le tennero fino alla fine della Seconda guerra mondiale, quando gli concessero finalmente l’indipendenza. Anni dopo, l’America dovette a sua volta piegare il capo sotto l’invasore filippino. Per fortuna non si ebbero spargimenti di sangue e il terreno di battaglia fu un semplice tavolo da disegno. Siamo nella metà degli anni settanta, ... »

MOMENTO POP – ZIA MAY

MOMENTO POP – ZIA MAY

Visita il nostro sito satirico: https://www.facebook.com/groups/1791129604449853/?fref=ts »

KINOWA, IL VENDICATORE SCALPATO TORNA IL 20 GIUGNO

KINOWA, IL VENDICATORE SCALPATO TORNA IL 20 GIUGNO

Il prossimo 20 giugno tornerà in edicola Kinowa dopo un’assenza di 25 anni. Il personaggio fu creato nel 1950 dallo sceneggiatore Andrea Lavezzolo che, come molti suoi colleghi dell’epoca, si nascondeva dietro uno pseudonimo americanizzante, nel suo caso A. Lawson. Ancora più sibillina era la sigla, esseGesse, che celava i nomi degli autori dei disegni: il trio torinese Pietro Sartoris, Dario Guzzon e Giovanni Sinchetto, qui al loro debutto come “studio”. Lo pubblicavano le Edizioni Mediolanum di Gino Casarotti, che avrebbe ben presto mutato la ragione sociale in Editoriale Dardo. Il personaggio si discosta decisamente dalla produzione media dei western dell’epoca, i cui protagonisti erano giovani difensori della legge come il Piccolo Sceriffo (1948), tosti ra... »

CIRCINELLO, L’UOMO DEL BOSCO

CIRCINELLO, L’UOMO DEL BOSCO

La battaglia di Ponte Novu (9 maggio 1769) fu un terribile colpo inferto alla nazione corsa. Da una parte si erano affrontate le truppe di Luigi XV, con 5000 soldati francesi e, dall’altra, quelle di Pasquale Paoli, con 2000 corsi. Morirono circa 500 francesi e fino a 1000 corsi. Ma ad essere sacrificati, quel giorno, non furono soltanto gli uomini: andarono perse la libertà, l’indipendenza e la Costituzione corsa, la prima costituzione democratica del mondo moderno (“La Corsica si dà una costituzione basata sulla sovranità del popolo e la separazione dei poteri”) che prevedeva il diritto di voto per le donne. A fianco di Pasquale Paoli si trovavano Carlo Maria Buonaparte, il padre del futuro imperatore dei francesi e, tra i combattenti, il poeta latinista Giuseppe Ottaviano Nobili-Savelli... »

PV – MANI IN ALTO

PV – MANI IN ALTO

PROF KNOX – BUCO NERO

PROF KNOX – BUCO NERO

SFRECCIA SULLA BATMOBILE, ADAM WEST!

SFRECCIA SULLA BATMOBILE, ADAM WEST!

Batman è morto. Batman è morto, anzi il “mio” Batman è morto. Dopo una breve lotta con la leucemia, il 10 giugno 2017 ci ha lasciato all’età di 88 anni Adam West, l’unica persona al mondo che poteva vantarsi di essere stato Batman “ovunque”. Nasce in televisione, prosegue al cinema e, sorprendentemente, la sua versione del “crociato incappucciato” la ritroviamo anche nei cartoni animati, fino a chiudere il cerchio rinascendo come comic book nella serie di “Batman 66” (dove il personaggio del fumetto ha le sue fattezze facciali e fisiche). Più simile a un cavaliere gentiluomo che a un Dark Knight, a lungo osteggiato e criticato da molti, il Batman televisivo è stato, in realtà, fonte di gioia e ispirazione per più generazioni. Basta leggere le decine di p... »

HAMILTON PRIMO A MONTREAL, VETTEL GRANDE RIMONTA

HAMILTON PRIMO A MONTREAL, VETTEL GRANDE RIMONTA

La settima prova del mondiale 2017 di F1 è ospitata in Canada, sul circuito Gilles Villeneuve di Montreal. La Mercedes deve rispondere prontamente al one-two messo a segno dagli avversari della scuderia Ferrari a Montecarlo. Lewis Hamilton non si fa pregare e conquista la sua sessantacinquesima pole-position in carriera eguagliando il numero di pole di Ayrton Senna, grande specialista del giro secco. A fianco del pilota britannico prende il via il leader della classifica mondiale Vettel. Seconda fila tutta finlandese con Bottas e Raikkonen, poi i due piloti della Red Bull. Dopo la pausa monegasca, al volante della prima McLaren torna Fernando Alonso. La griglia di partenza del Gran Premio del Canada Prima fila: Lewis Hamilton (Mercedes) e Sebastian Vettel (Ferrari) Seconda fila: Valtteri B... »

MOMENTO POP – VESPA

MOMENTO POP – VESPA

Visita il nostro sito satirico: https://www.facebook.com/groups/1791129604449853/?fref=ts »

I CHINSON – ELEZIONI?

I CHINSON – ELEZIONI?

SESSO E VIOLENZA: I PRIMI MANGA IN ITALIA

SESSO E VIOLENZA: I PRIMI MANGA IN ITALIA

Escludendo casi episodici, i primi manga in Italia escono nel gennaio del 1980 all’interno della rivista antologica Eureka. Era il mese e l’anno in cui Luciano Secchi riprendeva in mano la rivista dopo la gestione politicamente schierata con il Partito radicale di Maria Grazia Perini, la quale nel frattempo si era trasferita ai libri per l’infanzia della Rizzoli. Tra i cambiamenti apportati da Secchi, i manga erano la novità meno pubblicizzata: non c’era nemmeno un accenno in copertina. Questo indica quanto la decisione fosse stata casuale. I manga erano di gran lunga i fumetti più venduti del mondo anche se confinati ancora al solo Giappone, ma questo non sembrava incuriosire più di tanto Secchi. Invece incuriosiva me, che da alcuni anni ero alla ricerca di qualsiasi accenno a... »

THOM BROWNE CAMBIA LA MODA MASCHILE

THOM BROWNE CAMBIA LA MODA MASCHILE

L’americano Thom Browne è  uno stilista molto apprezzato per le sue innovative collezioni di moda maschile. All’inizio della sua carriera ha lavorato per una delle più antiche case di confezioni statunitensi e quando ha cominciato a produrre le sue collezioni ha introdotto parecchie novità. Ogni settimana della moda è stata l’occasione per esibizioni-spettacolo: cerca di rompere gli schemi e di rinnovare il guardaroba maschile. Browne, nato in Pennsylvania, si è laureato in economia. Nel 1997 si trasferisce a New York, dove viene assunto come commesso nello showroom di Giorgio Armani. In seguito Thom Browne guida il team di sviluppo creativo del Club Monaco, di proprietà del Polo Ralph Lauren Corporation. Il Club Monaco è un rivenditore di moda casual di alta fascia, fond... »

IL CIBO DEL FUTURO DALLE PROFONDITÀ DEL MARE

IL CIBO DEL FUTURO DALLE PROFONDITÀ DEL MARE

“Tesoro, cosa mangiamo questa sera?”. “Vellutata di alghe con contorno di zooplacton fosforescente, caro”. Questo potrebbe essere, tra pochi anni, un dialogo comune in tante case. Proprio al mare, infatti, la scienza sta guardando con insistenza per soddisfare il bisogno crescente di alimenti da parte della popolazione mondiale, che, si stima, nel 2050 aumenterà del 30% facendo schizzare la domanda di cibo. La terra non sembra più in grado di assicurare il fabbisogno necessario. Sino ad oggi, il 98% del cibo consumato è arrivato dalla terra, solo il 2% dal mare. Diventa dunque prioritaria la ricerca di alimenti alternativi. Di fronte a questa sfida, l’Accademia della Scienza Europea ha pubblicato un bando che impegna scienziati ed esperti del settore a trovare... »

TINÌ TRANTRAN – 70

TINÌ TRANTRAN – 70

SCARABOCCHIARE PER CAPIRE NOI E GLI ALTRI

SCARABOCCHIARE PER CAPIRE NOI E GLI ALTRI

Scarabocchiare, se disponiamo di una penna e di un pezzo di carta, è un gesto che facciamo spesso quando siamo al telefono, durante una conferenza o in una discussione con un amico. Di solito, terminata l’operazione, non ci siamo resi conto né del tempo impiegato a scarabocchiare né di quello che abbiamo tracciato. Perché questa attività nasce dal profondo e investe la sfera emotivo-emozionale dell’essere umano. E spesso non capiamo nemmeno il significato di quello che, a prima vista, sembra solo una serie di pasticci senza senso. Ma si scarabocchia anche in spiaggia, per esempio sulla sabbia, o dovunque una superficie si presti ad essere segnata. È un gesto primordiale. Nasce dal subconscio e ci racconta chi siamo, che cosa vogliamo, quali sono le nostre tensioni del momento, le aspirazio... »

FRANK CARTER – IL MAESTRO DI CERA 25

FRANK CARTER – IL MAESTRO DI CERA 25

LA BISESSUALE CATWOMAN SPOSERÀ BATMAN?

LA BISESSUALE CATWOMAN SPOSERÀ BATMAN?

Se Catwoman ci appare spesso un po’ frivola, l’immagine di Batman (salvo alcuni sbandamenti) è quella del Cavaliere Oscuro, l’eroe cupo e disincantato che ha sacrificato la vita privata per inseguire il suo ideale di giustizia. Apparentemente, in un mondo di ombre non dovrebbe esserci spazio per una solare presenza femminile, ma Batman è anche Bruce Wayne, un ricco e fascinoso playboy che può avere stuoli di belle donne ai suoi piedi. Per questo motivo, fin dai suoi esordi, gli sono state affiancate fidanzate di ogni tipo. A partire dalla fugace apparizione di Julie Madison nel 1939, l’anno stesso della creazione di Batman. La storia di Bruce e Julie, aspirante attrice che coronerà il suo sogno da star, dura lo spazio di un mattino e anche colei che la seguirà cronologicamente,... »

MOMENTO POP – PORCO!

MOMENTO POP – PORCO!

Visita il nostro sito satirico: https://www.facebook.com/groups/1791129604449853/?fref=ts »

CINZIA MONREALE, LA REGINA DELL’HORROR-SPLATTER ITALIANO

CINZIA MONREALE, LA REGINA DELL’HORROR-SPLATTER ITALIANO

Cinzia Monreale è un volto simbolo del cinema dell’orrore italiano degli anni ottanta, una sorta di Barbara Steel più dolce e sensuale, meno terrificante, soprattutto più vittima e meno carnefice. Tutti la ricordiamo per il ruolo di Anna nello splatter romantico Buio omega che Joe D’Amato realizza nel 1979. Anna muore per cause naturali e il suo innamorato ne trafuga il corpo per imbalsamarla e tenerla sempre con sé fino alla fine dei suoi giorni. Cinzia Monreale ha definito questo film, insolito e a tratti raccapricciante, “una grandissima storia d’amore”, perché racconta l’esperienza di una passione che travalica i confini della vita terrena. Cinzia nasce a Genova nel 1957 e il suo vero cognome è Moscone, ribattezzata Monreale per motivi cinematografici, figlia d’arte perché sua madre è ... »

KAMANDI, L’ULTIMO CAPOLAVORO DI KIRBY

KAMANDI, L’ULTIMO CAPOLAVORO DI KIRBY

Nel 1957, Jack Kirby realizza “The last enemy!” (L’ultimo nemico!), una storia breve per il numero 1 di “Alarming Tales” della casa editrice Harvey. Anni dopo, gli sarà di ispirazione per una nuova creazione dal destino meno effimero. In questo fumetto autoconclusivo, un uomo che viaggia nel futuro si imbatte nei cadaveri di numerose tigri. Viene preso prigioniero dai sorci e salvato dai cani. Tutti gli animali hanno caratteristiche antropomorfiche. In questo 1957, Jack Kirby è disperato perché l’hanno buttato fuori dalla Dc Comics e non sa dove sbattere la testa. Un direttore della Dc, Jack Schiff (l’uomo che curava gli albi di Batman), attraverso alcune amicizie aveva fatto in modo che gli fossero assegnati i disegni della nuova striscia quotidia... »

MATITE BLU 41

MATITE BLU 41

IL SANTO MITRA CHE HA SALVATO LE SUORE

IL SANTO MITRA CHE HA SALVATO LE SUORE

Per il politically correct dei nostri giorni i mitra e le altre armi sono di per se stesse considerate dei crimini contro l’umanità. Molta gente si indigna al solo pensiero: quello delle armi è un argomento di cui si cerca di parlare il meno possibile. Ma io voglio lo stesso dedicare un articolo a un’arma: il Franchi LF57, interessantissimo esempio di “Made in Italy”. Riguardo all’Italia, molti sono i motivi del tabù sulle armi da guerra. Per esempio, il rigetto verso l’educazione “eroica” e militarista del ventennio fascista, la figuraccia a dir poco penosa che le Forze Armate Italiane fecero nella Seconda guerra mondiale. Per non dire il fastidio provato nel fare il servizio di leva (inesauribile fonte di aneddoti quasi sempre ridicoli e tesi a mostrare l’inutilità, l’i... »

VESTIRE I SANTI PER DERIDERE LE ZITELLE

VESTIRE I SANTI PER DERIDERE LE ZITELLE

Prima dell’emancipazione femminile, della crisi, del divorzio, del disfacimento del matrimonio, della singletudine e fino ai primi anni settanta, ci si sposava di norma intorno ai venti anni. Il primo figlio non si faceva attendere a lungo e gli altri, di solito tre o quattro, in qualche caso anche di più, seguivano a un anno di distanza. Coloro che non si facevano una famiglia a quell’età erano spesso oggetto di scherno e delle insinuazioni più salaci o degradanti di conoscenti e familiari, come ci mostra Paul Kauffmann nel suo Charivari de la Sainte-Catherine, dove vediamo la fanfara della gioventù alsaziana rumoreggiare a più non posso sotto la finestra di qualche nubile. Scrisse Kauffmann in Nos Petits Alsaciens chez eux: “Al calar della notte, i ragazzi si muniscono di str... »

TINÌ TRANTRAN – 69

TINÌ TRANTRAN – 69

COME INCHIOSTRO – HAIKU EROTICO

COME INCHIOSTRO – HAIKU EROTICO

come inchiostro erompe da dentro me – tu carta bianca     Questo haiku è World © di Tea C. Blanc. All rights reserved     L’haiku è un componimento breve di 3 versi e 17 sillabe, divise in 5-7-5, privo di titolo, maiuscole e spesso di punteggiatura. Nasce in Giappone e riflette l’amore della cultura nipponica per il minimalismo e le cose semplici e concise. L’haiku è un “punto d’arrivo” e non “di partenza”. Non è un esercizio intellettuale o una esibizione di tecnica stilistica: è di più. In esso non esistono soggetto né oggetto. La poesia fa largo al vuoto. E le porte del vuoto vengono aperte dai concetti di sabi: il tempo che scorre, il continuo mutamento. (Kyorai, grande teorico classico di haiku, dà del concetto di sabi la s... »

FRANK CARTER – IL MAESTRO DI CERA 24

FRANK CARTER – IL MAESTRO DI CERA 24

MOMENTO POP – IN CASO DI EMERGENZA

MOMENTO POP – IN CASO DI EMERGENZA

Visita il nostro sito satirico: https://www.facebook.com/groups/1791129604449853/?fref=ts »

I FANTASTICI GIOCATTOLI DEGLI ANNI OTTANTA E NOVANTA

I FANTASTICI GIOCATTOLI DEGLI ANNI OTTANTA E NOVANTA

E così parliamo di vecchi giocattoli, quelli degli anni ottanta e novanta. Quelli che spaccavano e infognavano malamente, insomma. In virtù di questo andiamo a buttare l’occhio su una lunga carrellata di paccottiglia da annegare in un mare di lacrime amarcord. I Micronauti Vediamo d’iniziare col piede giusto con un colpo bassissimo dritto nella nostalgia: “I Micronauti”. Chi sta sotto i trenta difficilmente conosce ‘sti pupazzetti, ma erano di un infognante che ti devi spaventare. I Micronauti vennero prodotti originariamente dall’azienda giapponese Takara, all’inizio degli anni settanta. Per la precisione, la linea di giocattoli “originali” era chiamata Microman. Alcuni anni più tardi la casa produttrice americana Mego rilevò i diritti dei giocattoli e li importò in America con il n... »

UN SENO DA URLO GRAZIE AL BISTURI

UN SENO DA URLO GRAZIE AL BISTURI

La chirurgia estetica permette di modificare la parte del nostro corpo di cui non siamo contenti, per esempio il seno. Molte persone sono contrarie alla modificazione di quello che la natura ci ha dato, anche se ritenuto esteticamente sgradevole. Altre, invece, decidono di sottoporsi alla chirurgia estetica per modificare il proprio aspetto. In questo secondo caso, è consigliabile fare interventi non troppo appariscenti per evitare di sembrare poi dei bambolotti di plastica. L’operazione di chirurgia plastica più praticata è il modellamento del seno e il suo ingrandimento. Dopo una gravidanza il seno tende a svuotarsi e a virare verso il basso prendendo il classico aspetto a orecchie di cocker. È un disastro che colpisce ragazze giovani nel giro di pochi mesi. Così un décolleté marmo... »

PV – SPREKO

PV – SPREKO

PROF KNOX – CIN DIN

PROF KNOX – CIN DIN

Pagina 2 di 511234»