Stan Lee

STAN LEE, IL SALUTO DEI FUMETTISTI

Ormai lo sapete tutti: ci ha lasciati alla bella età di 95 anni (i 96 li avrebbe compiuti il 28 dicembre) Stanley Martin Lieber, in arte Stan Lee. Come era da attendersi, un personaggio del genere (e non uso a caso il termine “personaggio”) non poteva che suscitare una ondata di “commiati disegnati” da parte di autori cresciuti, in un modo o nell’altro, con i suoi supereroi che stanno vivendo una seconda giovinezza al cinema. “Coccodrilli” sulla sua dipartita ne avete sicuramente letti a dozzine su quotidiani e social: se siete interessati ad approfondire la sua figura, umana e artistica, vi rimando anche agli articoli pubblicati da Giornale POP, cliccando QUI. Per parte mia mi prendo l’umile incarico di raccogliere come in una ideale galleri... »

corpo

L’OSSESSIONE DEL CORPO NEL CINEMA GENERA MOSTRI

Gli ottanta sono passati alla storia come gli anni dell’edonismo. Dopo la sbornia idealistica degli anni settanta, improvvisamente l’importante non fu più rinnovare il mondo, ma il guardaroba e, con esso, quello che c’è sotto i vestiti: il corpo. Un ideale “neopagano” di bellezza, forza, potere e splendore personale entrò nell’immaginario pubblico e ne prese possesso. Furono gli anni del boom del body building e delle palestre, del silicone, dell’aerobica sponsorizzata dall’ex contestatrice Jane Fonda. Un corpo mostruosamente perfetto La sensibilità di alcuni registi riesce ad andare oltre le apparenze, a scavare più in profondità. Riesce a scoprire che dietro l’ossessione per il corpo forse c’è qualcos’altro, ci sono insicurezza, fragilità e in ultima analisi paura... »

MATITE BLU 111

MATITE BLU 111

Passenger Press pubblica una raccolta delle Matite Blu di Onofrio Catacchio. L’artbook è in vendita alla manifestazione di Lucca, oltre che nel sito di Passenger. »

Corsica

L’ANTICO MACABRO HALLOWEEN DELLA CORSICA

I costumi e le leggende della Corsica mettono in scena dei personaggi spaventosi quali gli acciaccadori, i mazzeri, i murtulaghji e i signadori. Hanno tutti a che fare con la morte, generalmente annunciandola o provocandola. Tra le figure più agghiaccianti troviamo gli spettri della Squadra d’Arozza  (o d’Aroda) che si aggirano nei luoghi appartati, spesso nei pressi del cimitero, nel periodo del solstizio d’inverno. Si presume che il nome provenga da Erode, il re che aveva ordinato il massacro di bambini innocenti. A quei bambini fa pensare il fatto che i fantasmi che compongono la Squadra portano dei ceri offerti con insistenza ai passanti sperduti nella notte: se questi cedono e accettano il dono, il cero si trasforma nel braccio di un bambino di cui non si potranno sbarazzare, se... »

B-movie horror anni '80 da vedere ad Halloween

B-MOVIE HORROR ANNI ’80 DA VEDERE AD HALLOWEEN

Il trentuno ottobre è alle porte. Non che senta la necessità di aderire a una ricorrenza estranea alle nostre festività, ma c’è da riconoscere il merito ad Halloween di essere la scusa perfetta per chiamare qualche amico, armarsi di birre e schifezze da mangiare per passare una serata a sfondarsi di B-movie horror anni ’80.   Ok per “B-movie horror anni ’80 da vedere ad Halloween”, ma… … è meglio specificare giusto un paio di cose. Quelli che seguono sono solo una decina dei miei B-movie horror anni ’80 preferiti. I quali, Halloween o non Halloween, secondo me andrebbero visti a prescindere. Non è una classifica, non sono in ordine d’importanza e, soprattutto, non venitemi a dire “manca-questo-manca-quello-hai-dimenticato-quest’altro”. Ché di ... »

MOMENTO POP – PRONTI PER LUCCA?

MOMENTO POP – PRONTI PER LUCCA?

Visita il nostro gruppo satirico cliccando QUI »

Darek

DAREK, FARE FANTASY IN ITALIA NON È FACILE

Tentare di fare in Italia un fumetto fantasy come Darek è un’impresa coraggiosa. Imbevuti di cultura classica, i lettori hanno poca dimestichezza con un genere letterario considerato da alcuni di serie B. Nella maggior parte dei casi siamo privi di quei sussidi che permettono di districarsi nel caratteristico mondo della sword and sorcery. Se a questo si aggiunge la mancanza quasi totale di autori nel settore e la carenza del miglior veicolo di sostegno in grado di garantire una diffusione di massa, il cinema, il quadro per gli amanti del fantasy si fa ancora più difficile. In America sboccia l’incredibile talento di autori come Dave Sim con Cerebus, Jeff Smith con Bone e prima ancora Wendy Pini con Elfquest. Continuano a prodursi migliaia di pagine su Conan, Solomon Kane, King Kull, Red S... »

TOM & PONSI – 4

TOM & PONSI – 4

. »

PV – IL POSTO

PV – IL POSTO

. »

Tags:
Romano Scarpa

ROMANO SCARPA NEI RICORDI DELLA FIGLIA SABINA

Romano Scarpa (1927-2005), veneziano, è stato uno dei più grandi autori che ha lavorato sui fumetti di Walt Disney. Un autore formidabile, ultimamente scoperto anche dagli americani. Ho incontrato Romano Scarpa numerose volte, soprattutto a casa sua, vicino a Rialto a Venezia, prima che si trasferisse in Spagna. Trascorrere qualche ora con Romano era sempre una gioia. Lui che era così critico, quasi severo nel suo lavoro, diventava timido come un ragazzino quando mostrava al visitatore i suoi disegni e le tavole, quasi cercando di volta in volta l’approvazione dell’interlocutore. Ad anni dalla sua scomparsa mi piace ricordarlo intervistando la figlia Sabina. Che effetto fa essere la figlia di Romano Scarpa e crescere nella sonnacchiosa Venezia degli anni settanta e ottanta, tra topi e pape... »

MOMENTO POP – LE ULTIME NOTIZIE

MOMENTO POP – LE ULTIME NOTIZIE

Visita il nostro gruppo satirico cliccando QUI »

Simenon

SIMENON SESSUOMANE E AUTORE DEL COMMISSARIO MAIGRET

Georges Simenon è stato un prolifico scrittore belga di lingua francese, noto soprattutto per avere creato il Commissario Maigret. Nato nel 1903 a Liegi, in Belgio, manifesta fin da bambino una straordinaria passione per la lettura. Di fronte a casa sua c’è un collegio dei gesuiti che Georges frequenta insieme al fratello Christian, ottenendo buoni risultati. La sua salute cagionevole desta preoccupazioni nella madre Henriette, che non nasconde la sua predilezione per il fratello. Georges idolatra il padre e il clan dei Simenon per la sua vitalità, mentre è diffidente nei confronti della madre e dei suoi parenti. Attratto anche dalle avventure raccontate nei libri, legge i romanzi dei Dumas, di Dickens, Balzac, Stendhal, Conrad e Stevenson. Entra sedicenne come cronista nel giornale ... »

I CHINSON – HALLOWEEN 2018

I CHINSON – HALLOWEEN 2018

. »

Laura Chiatti

LAURA CHIATTI, OGGETTO DEL DESIDERIO IN 13 SEQUENZE

“Non ha nulla da invidiare ad attrici come Sharon Stone o Kim Basinger. È una ragazza con un fascino dirompente, una bellezza talmente perfetta come non si è mai vista in un’attrice italiana”. Così si espresse nel 1999 Daniele Stroppa, sceneggiatore dei primi tre film interpretati da Laura Chiatti, nell’articolo “Tutti pazzi per Laura”, di Michele Giordano (Nocturno Cinema n. 9). Con il senno di poi, la considerazione di Stroppa può apparire vagamente esagerata, se qualcuno volesse rileggerla sulla base di ciò che Laura Chiatti ha dimostrato sotto il profilo artistico: la sua filmografia in effetti non regge il confronto con quella delle due attrici hollywoodiane. Ma lo sceneggiatore si limitava a un fascino di carattere estetico, e da questo punto di vista non gli ... »

Corto Maltese di Hugo Pratt

L’INTERVISTA RITROVATA CON HUGO PRATT

Hugo Pratt (1927-1995) è più vivo che mai. A tenerlo vivo sono le innumerevoli riedizioni dei suoi libri, i fumetti dell’amico e collaboratore Lele Vianello, il nuovo Corto Maltese di Canales e Pellejero, gli Scorpioni del deserto di Casali e Camuncoli, i libri di Marco Steiner, la biografia a fumetti di Paolo Cossi, le pubblicazioni di tanti giornalisti, le sue stesse opere originali battute nelle aste di tutto il  mondo. Ma non solo. Hugo Pratt è tenuto in vita soprattutto da legioni di lettori vecchi e nuovi che rivivono nei suoi fumetti la magia dei suoi racconti e del suo segno inconfondibile. Hugo Pratt: un carattere forte, un talento enorme. Amato, ammirato e anche odiato e invidiato, ma per i più, per dirla con Lele Vianello, “Hugo Pratt era una malattia contagiosa, e tutti i suoi ... »

Selfie allo specchio

MOMENTO POP – SELFIE ALLO SPECCHIO

Visita il nostro gruppo satirico cliccando QUI »

vinile

I NUOVI DISCHI IN VINILE SONO UNA FREGATURA

Che siate giovani in cerca di nuove esperienze tecnologiche o ultracinquantenni che sperano di rallentare la senescenza recuperando il giradischi di gioventù dalla cantina, sconsiglio di comprare dischi di vinile di nuova produzione, quelli che ormai si trovano persino nei centri commerciali e che costano sedici, venti, addirittura cinquanta euro, che si tratti di ristampe di vecchi titoli o di nuove produzioni viniliche parallele alla pubblicazione su Cd e/o download. Vi spiego perché. Per quel che riguarda le ristampe di vecchi titoli, quelli pubblicati in vinile fino alla fine degli anni ottanta, il primo motivo per cui non ha senso comprare un‘edizione attuale è il più ovvio: non ha senso pagare 19,90 euro la ristampa vinilica di Steppenwolf di Peter Maffay (1979) quando l‘originale us... »

MATITE BLU 110

MATITE BLU 110

Passenger Press pubblica una raccolta delle Matite Blu di Onofrio Catacchio. L’artbook è in vendita alla manifestazione di Lucca, oltre che nel sito di Passenger. »

Zanardi negli anni ottanta

IL DISIMPEGNO ANNI OTTANTA DA ZANARDI AI PANINARI

Per capire gli anni ottanta bisogna partire dalla fine dei settanta. L’assassinio di Aldo Moro da parte delle Brigate Rosse fu un punto di svolta. Nei mesi successivi a quel maggio del 1978 l’Italia fu teatro di una serie di riforme sociali. In quello stesso mese nel quale fu trovato il cadavere dello statista democristiano si svolse alla Camera, e poi in forma più blanda al Senato, la battaglia dell’aborto. Le soglie degli anni ottanta Il leader democristiano Giulio Andreotti, dopo la vittoria nel referendum, firmò la legge che introduce l’aborto in Italia il 22 maggio 1978. La settimana dopo il Parlamento approvò quella che fu chiamata la legge Basaglia. Franco Basaglia era uno psichiatra teorico della deistituzionalizzazione. La legge Basaglia, ispirata al suo pensiero, chiudeva i manic... »

Beat

IL FENOMENO DELLE COVER NEL BEAT ITALIANO

La musica beat si sviluppa in Italia nella metà degli anni sessanta, sull’onda del dilagante successo dei Beatles. Si tratta di una rivoluzione musicale, una ventata di freschezza, un sound coinvolgente e leggero, ideale per i ragazzi del boom economico che “avevano solo voglia di ballare e di colorare il mondo”. In questo periodo l’interesse dei giovani per la musica è altissimo, tanto che nascono diverse riviste musicali. La prima è “Ciao amici”, uscita nel dicembre 1963, edita a Milano. Era ricalcata sulla rivista “Salut les Copains”, pubblicata l’anno precedente dalla Filippachi Editrice, che stava avendo un enorme successo in Francia. La musica beat Nascono in questo periodo anche le prime discoteche, dove i giovani possono incontrarsi e ballare al ritmo del be... »

Momento Pop - Boomerang

MOMENTO POP – BOOMERANG

Visita il nostro gruppo satirico cliccando QUI »

DA SATURNINO FARANDOLA A PAPERINO GIRANDOLA

DA SATURNINO FARANDOLA A PAPERINO GIRANDOLA

“Viaggi Straordinarissimi di Saturnino Farandola nelle 5 o 6 parti del mondo ed in tutti i paesi visitati e non visitati da Giulio Verne” (Voyages très extraordinaires de Saturnin Farandoul dans le 5 ou 6 parties du monde visités et ne pas visités par Jules Verne) è un romanzo del 1879 di genere fantastico-esotico dello scrittore, illustratore e giornalista francese Albert Robida (1848-1926). Il romanzo di Saturnino Farandola Come negli altri suoi libri di fantascienza, avventura e storia, Robida ha anche illustrato il romanzo con i suoi bei disegni. Il romanzo narra le avventure e le disavventure di Saturnino Farandola, il quale, strappato da una tempesta dalla nave su cui era imbarcato con i genitori, si ritrova, ancora bambino, sull’isola polinesiana di Pomotù spersa nell’Oc... »

TOM & PONSI – 3

TOM & PONSI – 3

. »

PV – SCONTATO

PV – SCONTATO

. »

Tags:
MAXMAGNUS E GLI ALTRI PERSONAGGI DEI PRIMI EUREKA

MAXMAGNUS E GLI ALTRI PERSONAGGI DEI PRIMI EUREKA

Alla fine del 1967 l’editore Andrea Corno e il direttore generale Luciano Secchi, uniti da parentela perché la sorella del primo ha sposato il secondo, lanciano nelle edicole la rivista mensile “Eureka”. L’Editoriale Corno si sta arricchendo grazie al successo di Kriminal, un tascabile “nero” ispirato a Diabolik, e ora cerca di darsi un tono per entrare nella buona società dell’editoria fumettistica con una rivista realizzata nello stile di “Linus”. Se Kriminal è migliore dell’originale dal punto di vista creativo, Eureka non supererà mai Linus né dal punto di vista qualitativo né per le vendite, ma sarà pur sempre un mensile interessante. La rivista pubblica soprattutto strisce umoristiche di quotidiani americani e inglesi, queste ultime abbastanza rare per l... »

Shopify

HOSTING DOMINIO CON SHOPIFY

Se state pensando di avviare un nuovo ecommerce una buona scelta potrebbe essere Shopify. La piattaforma prevede un intero ecosistema di funzionalità utili a realizzare nuovi ecommerce da zero in maniera semplice e immediata. In questo modo tutti possono pensare di aprire una nuova attività online, aiutati anche da un ottimo supporto e da prezzi bassi. Inoltre tutti possono disporre di guide specifiche in grado di rendere più semplice la risoluzione di eventuali problemi che si dovessero presentare. Oggi Shopify permette anche di utilizzare delle specifiche funzionalità di dominio, qui vedremo come funziona l’hosting dominio di Shopify e come utilizzarlo al meglio. Cos’è Shopify Come già accennato, Shopify rappresenta una interessante piattaforma per la creazione e gestione di nuovi ecomme... »

Tags:
MOMENTO POP – VECCHIE USANZE

MOMENTO POP – VECCHIE USANZE

Visita il nostro gruppo satirico cliccando QUI »

New Wave

LA NEW WAVE ITALIANA DEGLI ANNI OTTANTA

La stagione del punk inglese fu una fiammata di breve durata, che però illuminò a giorno l’intero 1977. Splendidamente incarnata nella storia del suo gruppo più significativo, i Sex Pistols, che si sciolsero dopo aver pubblicato un solo album. Fu una specie di ciclone che con furia iconoclasta distrusse il modo di fare rock. La sua carica si esaurì quando, terminata la fase distruttiva, divenne indispensabile costruire qualcosa di nuovo. Il suo posto fu preso da una musica nuova che pur mantenendo l’atteggiamento nichilista del punk ne tramutò la rabbia in rassegnazione: la new wave. Questa trasformazione di contenuti si riflesse anche nel clamoroso cambiamento di strumentazione: le gelide tastiere elettroniche della new wave sostituirono completamente le roboanti chitarre elettriche del p... »

I CHINSON – RICREAZIONE

I CHINSON – RICREAZIONE

. »

PAOLINA PEZZAGLIA, ATTRICE PRODIGIO FUORI DALLE RIGHE

PAOLINA PEZZAGLIA, ATTRICE PRODIGIO FUORI DALLE RIGHE

(Paola Pezzaglia, attrice e diva teatrale e cinematografica che calcò le scene tra la fine dell’Ottocento e i primi decenni del Novecento, è stata un’artista di grande spicco e alto valore. Di questa figura femminile coraggiosa e altruista, intraprendente e libera, oggi se ne parla anche oltreoceano. Ringraziamo il nipote Gianni Greco per l’articolo inedito in cui ci racconta della nonna, Paolina, con stile brioso e con rare testimonianze, anche fotografiche, raccolte dal padre e proseguite da lui stesso. Tre generazioni, un lascito continuo. Tea C. Blanc)   Cominciamo dall’inizio: Paolina Pezzaglia nacque a Milano da padre gobbo e madre di non eccelsa statura il 13 settembre 1889, nello stesso anno della Tour Eiffel, o se preferite di Charlie Chaplin e Adolf Hitler. Un anno fat... »

Illustrazione di Margaret Brundage

LA REGINA MARGARET DELLE PULP DI LOVECRAFT E HOWARD

Qualcuno sta pensando a Margaret nella redazione di Chicago di Weird Tales, una originalissima rivista pulp dedicata ai racconti del mistero e del fantastico. A pensare il nome di questa giovane donna è il direttore Fainsworth Wright, l’uomo che ha portato la rivista a una certa redditività sfruttando l’indubbio talento di H.P. Lovecraft con i racconti di Cthulhu, Tennesee Williams e Robert E. Howard con Conan il Barbaro. Wright è un profondo conoscitore del suo lettore abituale, sa bene che si tratta di un adolescente maschio. Le grandi campagne di moralizzazione dei costumi non sono ancora iniziate, è ancora possibile offrire ai potenziali lettori e a quelli che già seguono la rivista ciò di cui fanno richiesta: donne svestite in situazioni erotiche. Poiché è la copertina ad attira... »

Pagina 2 di 901234»