MARTINA STELLA, BIONDA SEXY IN 10 SEQUENZE

MARTINA STELLA, BIONDA SEXY IN 10 SEQUENZE

Nata il 28 novembre del 1984 a Impruneta (una cittadina in provincia di Firenze), Martina Stella è senza dubbio una delle più belle attrici italiane del nuovo millennio.
Dopo aver studiato recitazione nel capoluogo toscano, si trasferisce a Roma all’età di diciassette anni, debuttando sul grande schermo nel 2001 con il film di Gabriele Muccino L’ultimo bacio, che ottiene un inaspettato successo di pubblico. Martina Stella interpreta Francesca, una bellissima diciottenne per cui perde la testa il protagonista, Carlo, che rischia così di rovinare il proprio matrimonio.

Martina Stella

Nel 2002 è la protagonista femminile della commedia vagamente noir Un amore perfetto, diretto da Valerio Andrei. Tentativo poco riuscito di lanciare nel mondo del cinema il cantante Cesare Cremonini. Ambientato a Cervia, vede Martina Stella nel ruolo di Laura, una cubista.

Complice forse lo scarso interesse suscitato da alcuni film, Martina Stella comincia a frequentare i set delle fiction. Una delle prime è La freccia nera, trasmessa da Canale 5 in sei puntate nel 2006. Diretta da Fabrizio Costa e tratta dal romanzo di Robert Stevenson ambientato nel Quattrocento inglese, al tempo della Guerra delle Due Rose. Martina Stella è la giovane contessa di Fanes, costretta a scendere in battaglia nello scontro tra Papato e Impero. Inizialmente veste panni maschili per non farsi riconoscere, ma in una scena si mostra quasi completamente nuda.

Tra i vari show televisivi ai quali l’attrice fiorentina ha partecipato non poteva certo mancare Scherzi a parte, nel quale vengono presi di mira personaggi famosi con scherzi elaborati e piuttosto improbabili. Nella decima puntata dell’edizione 2007, trasmessa come di consueto in prima serata su Canale 5, Martina Stella ha addirittura la sfortuna di capitare su un campo minato.

L’ambizioso film di Pappi Corsicato Il seme della discordia, del 2008, tratto addirittura dal racconto “La marchesa di O…” di Heinrich von Kleist, offre la possibilità alla Stella di interpretare un ruolo che tutto sommato è tra i migliori della sua carriera. Quello della modella Nike, che sogna di fare la ballerina. A tale proposito l’attrice ringraziò il regista “per aver fatto scoprire anche a me stessa ciò che posso fare, soprattutto per avermi fatta uscire dai soliti cliché”.

In un episodio della serie televisiva Donne assassine, andato in onda su Fox Crime il 6 novembre del 2008 con il titolo Patrizia (regia di Alex Infascelli), Martina Stella vive il dramma dell’incesto e si trova ad affrontare il padre senza poter contare sull’aiuto di nessuno.

Nel novembre dello stesso anno Martina Stella è protagonista di uno spot contro la violenza dentro e fuori gli stadi. Voluto dal Ministero degli Interni, è ambientato in una stazione ferroviaria, nella quale l’attrice sta aspettando il treno per andare a vedere la partita. Nello spot non viene nominata una squadra in particolare, né mostrate sciarpe o vessilli. Comunque Martina Stella ha ribadito in più di un’occasione d’essere tifosa della Fiorentina.

Martina Stella è di nuovo una commessa nel film Un’estate ai Caraibi, diretto da Carlo Vanzina. Laura lascia il fidanzato dj Max. L’uomo cade preda della disperazione e per dimenticare decide di partire per i Caraibi. Qui però incontra proprio Laura con il nuovo compagno e decide di vendicarsi. Dovrebbe essere una commedia sexy dei nostri tempi, in realtà è quasi un film per famiglie, e Martina Stella regala giusto un’inquadratura in bikini.

Nel 2011 un’altra fiction, Tutti pazzi per amore 3. Martina Stella interpreta Elisa, una giovane giornalista che entra a far parte della redazione del giornale femminile Tu donna. La qualità drammaturgica è quella che è, ma per l’attrice rappresenta comunque la possibilità di partecipare a un prodotto televisivo che il pubblico ha gradito.

Sempre nel 2011 Martina Stella si racconta in un’intervista che le viene fatta durante il Tg Regione, andato in onda su Rai tre il 13 aprile.

Neppure gli ultimi film interpretati da Martina Stella hanno ottenuto grande successo di pubblico e tantomeno di critica, costringendola così a prendere parte a programmi televisivi come Ballando con le stelle, nel 2017. Forse avrebbe meritato qualcosa di più la commedia Prima di lunedì (Massimo Cappelli), del 2016. Interpretata da Vincenzo Salemme, non è così disastrosa, anche se un po’ banale nello svolgimento della vicenda. In ogni caso Martina Stella, nel ruolo di Penelope, coinvolta dall’ex fidanzato in uno strano affare con un malavitoso, vale da sola la visione.

1 commento

  1. Non chiamatemi pignolo ma forse si poteva dire brevemente che La freccia nera del 2006 era un remake dell’omonimo sceneggiato andato in onda nel 1968 sulla Rai con Aldo Reggiani e Loretta Goggi. E aggiungere che il remake del 2006 è stato ambientato in Italia nel Tirolo del XV secolo e, quindi, in luoghi e in un’epoca diversi da quelli del romanzo di Stevenson (e dello sceneggiato del 1968).

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati con *

Dichiaro di aver letto l'Informativa Privacy resa ai sensi del D.lgs 196/2003 e del GDPR 679/2016 e acconsento al trattamento dei miei dati personali per le finalità espresse nella stessa e di avere almeno 16 anni. Tutti i dati saranno trattati con riservatezza e non divulgati a terzi. Potrò revocare il mio consenso in qualsiasi momento, integralmente o parzialmente, con effetto futuro, ed esercitare i miei diritti mediante notifica a info@giornalepop.it

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*