JEEG ROBOT VOLERÀ ALLA NOTTE DEGLI OSCAR?

JEEG ROBOT VOLERÀ ALLA NOTTE DEGLI OSCAR?

Dopo aver fatto incetta dei maggiori premi del cinema italiano (è stato premiato con ben sette David di Donatello), il film del supereroe di borgata e campione di incassi del 2016 “Lo chiamavano Jeeg Robot”, potrebbe essere il film che rappresenterà l’Italia alla notte degli oscar 2017.
In seguito all’esclusione dello scorso anno (era stato presentato “Non essere cattivo”, il film postumo diretto da Claudio Caligari, ma scartato dalla giuria dell’Academy), quest’anno l’Italia ci riprova scegliendo il candidato papabile tra una rosa di sette film:

– FUOCOAMMARE di Gianfranco Rosi (documentario sugli sbarchi degli immigrati nell’isola di Lampedusa)fuocoammare-locandina-low-1280x640
– GLI ULTIMI SARANNO ULTIMI di Massimiliano Bruno (dramma sugli effetti della crisi subiti da una coppia ordinaria)gli-ultimi-saranno-ultimi-locandina
– INDIVISIBILI di Edoardo De Angelis (una coppia di gemelle siamesi che vengono sfruttate come fenomeno da baraccone dalla famiglia)indivisibili-locandina-831923
– LO CHIAMAVANO JEEG ROBOT di Gabriele Mainetti (un ladruncolo romano che aquista poteri da supereroe)jeeg-keyart-21-aprile-1
– PERFETTI SCONOSCIUTI di Paolo Genovese (otto amici a cena insieme decidono di condividere i loro segreti tramite il contenuto dei cellulari)perfetti-sconosciuti-paolo-genovese-locandina-recensione
– PERICLE IL NERO di Stefano Mordini (storia di un tirapiedi di un boss della camorra, che sodomizza chi ha da ridire contro il suo capo)pericle
– SUBURRA di Stefano Sollima (le infiltrazioni mafiose a Roma, nei sette giorni precedenti la caduta del governo Berlusconi del 2011).suburra_7

Sette film diversissimi tra loro e tutti di autori giovani, che spaziano dalla commedia all’impegno sociale, dal visionario al dramma moderno. La scelta del titolo da presentare a Los Angeles verrà effettuata il prossimo 26 settembre presso la sede dell’ANICA, da una speciale commissione composta dal direttore generale cinema del Ministero per i Beni e le attività culturali Nicola Borrelli, i distributori Osvaldo De Santis e Francesco Melzi d’Eril, i produttori Tilde Corsi e Roberto Sessa, i giornalisti Piera Detassis e Enrico Magrelli, il regista Paolo Sorrentino e lo scrittore Sandro Veronesi. In seguito sarà compito dell’ Academy of Motion Picture Arts and Sciences decidere se il film prescelto dalla commissione italiana parteciperà nella categoria “Miglior film straniero”.

La cerimonia di premiazione degli Oscar si terrà a Los Angeles il 26 febbraio 2017

ho scritto e pubblicato racconti, fumetti, un cortometraggio, articoli e recensioni. Nel tempo libero lavoro anche. Su fb mi trovate come ButchWolf. johnilbastardo@gmail.com

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*