Ambiente

SENNA, SENNE, TAMIGI, TEMO E L’INQUINAMENTO

SENNA, SENNE, TAMIGI, TEMO E L’INQUINAMENTO

La Senna A Parigi non c’è il mare, ma ogni anno, dal 20 luglio al 21 agosto, vengono riversate sulla riva destra della Senna cinque tonnellate di sabbia che la fanno sembrare una spiaggia dorata del Mediterraneo. L’evento, chiamato Paris Plage (spiaggia di Parigi), è atteso con trepidazione dai cittadini che, pur non essendo partiti per le vacanze, vogliono comunque farsi la tintarella.   Qua... »

USIAMO LE PISTE CICLABILI PER VIVERE MEGLIO

USIAMO LE PISTE CICLABILI PER VIVERE MEGLIO

L’invenzione della bicicletta risale all’inizio dell’ottocento. Molti tecnici contribuirono alla scoperta, ognuno apportando modifiche e miglioramenti. Fino alla seconda metà dell’ottocento la bicicletta non diventò di uso comune. Serviva per spostarsi, per fare sport e mantenersi in forma. Oggi molti usano la bicicletta anche per non aumentare l’inquinamento, dato ch... »

FERMIAMO L’EPIDEMIA DELLE CASTAGNE

FERMIAMO L’EPIDEMIA DELLE CASTAGNE

Le castagne italiane rischiano di sparire dalla nostra tavola. Nel 2002 la vespa nera è apparsa nel sud del Piemonte. Adesso è diffusa in tutta Italia. La vespa nera depone le sue uova sui germogli del castagno. L’attacco combinato con i funghi microscopici che diffondono il mal d’inchiostro e il cancro del castagno possono uccidere anche esemplari secolari. Inoltre è molto cresciuta l... »

FERMIAMO I GABBIANI CHE CI INVADONO

FERMIAMO I GABBIANI CHE CI INVADONO

I gabbiani reali sono uccelli acquatici di grandi dimensioni. Fino agli anni settanta vivevano vicino al mare o alla foce dei fiumi, insieme ai gabbiani comuni e ad altre specie acquatiche. Oggi regnano incontrastati vicino alle coste e sono risaliti verso l’interno. Hanno occupato i cieli delle nostre città dove contendono gli spazi e il cibo ai gabbiani comuni, ai piccioni e agli altri ucc... »

L’ACQUEDOTTO ANTICO E LA GRANDE SETE DI ROMA

L’ACQUEDOTTO ANTICO E LA GRANDE SETE DI ROMA

L’acquedotto Traiano Paolo riforniva di acqua la città di Roma insieme ad altri acquedotti. Erano stati costruiti all’epoca degli antichi romani e molti furono ripristinati dai papi. Una delle più gravi emergenze del mondo moderno è la mancanza di acqua pulita, dolce e disponibile. Già da tempo gli scienziati, insieme ai pericoli legati al riscaldamento del pianeta, temono carenza d... »

LA CASA PASSIVA CONSUMA POCA ENERGIA

LA CASA PASSIVA CONSUMA POCA ENERGIA

La casa passiva è un tipo di costruzione che consuma meno energia di quanta ne produce. Anche nel passato l’uomo cercava di costruire case che lo proteggessero efficacemente dal freddo d’inverno e dal caldo d’estate senza un eccessivo dispendio energetico. Tuttavia all’epoca si riteneva che le fonti energetiche non si sarebbero mai esaurite. Gli uomini erano relativamente p... »

MEGLIO LA BONIFICA DELLA GUERRA

MEGLIO LA BONIFICA DELLA GUERRA

La bonifica dell’agro pontino è stata un’impresa tentata e in parte realizzata da tutti coloro che hanno governato il Lazio. Ogni progresso era seguito da periodi di abbandono e di regresso con l’impaludamento di tutta la zona. Quando Benito Mussolini arrivò al potere erano già stati fatti studi approfonditi su come si presentava al momento l’agro e sulle possibili soluzion... »

XYLELLA FASTIDIOSA: L’INARRESTABILE KILLER DEGLI ULIVI

XYLELLA FASTIDIOSA: L’INARRESTABILE KILLER DEGLI ULIVI

Nel Salento, la zona nel sud della Puglia bagnata dal mare Adriatico e dallo Ionio, gli alberi di olivo cominciarono a seccare velocemente nel 2013. Tutta la penisola salentina è coltivata ad ulivi e vigneti. Ci sono molti ulivi ultra centenari. I loro tronchi contorti testimoniano la lotta perenne contro il vento. Il legame dell’uomo con questi monumenti viventi è molto forte, anche perché ... »

IL CIBO DEL FUTURO DALLE PROFONDITÀ DEL MARE

IL CIBO DEL FUTURO DALLE PROFONDITÀ DEL MARE

“Tesoro, cosa mangiamo questa sera?”. “Vellutata di alghe con contorno di zooplacton fosforescente, caro”. Questo potrebbe essere, tra pochi anni, un dialogo comune in tante case. Proprio al mare, infatti, la scienza sta guardando con insistenza per soddisfare il bisogno crescente di alimenti da parte della popolazione mondiale, che, si stima, nel 2050 aumenterà del 30% fac... »

LIBERIAMO LE CITTÀ DALLA SPAZZATURA

LIBERIAMO LE CITTÀ DALLA SPAZZATURA

Con l’aumento del benessere cresce la quantità della spazzatura, ma con l’educazione e la volontà si può imparare a riciclare e a danneggiare meno l’ambiente. Alcune città ci sono riuscite. Torino era pulita nel 2006, per le Olimpiadi invernali. I volontari si erano prodigati. I portici erano stati imbiancati, le ragnatele tolte, le scritte sui muri cancellate. Non c’erano ... »

LE API STANNO PER ESTINGUERSI A CAUSA NOSTRA

LE API STANNO PER ESTINGUERSI A CAUSA NOSTRA

“Quando scompariranno le api, all’umanità resteranno quattro anni di vita“. Albert Einstein Se sparissero le api e gli altri insetti impollinatori, comprese le farfalle, come primo risultato nei negozi di frutta e verdura avremmo gli scaffali vuoti. Risultato che investirebbe anche la produzione di latte, quindi via anche i banchi di latte, yogurt e formaggio. Perché le api, ma a... »

VESTIRSI SENZA USARE PARTI ANIMALI

VESTIRSI SENZA USARE PARTI ANIMALI

Oggi si può avere un bel paio di scarpe, una borsa trendy o un piumino confortevole, senza dover sacrificare un animale. L’attenzione verso la sofferenza degli animali che sono usati per la produzione di pellami, lana, seta, pellicce è aumentata negli ultimi anni. Ad aver cambiato la nostra sensibilità a questo riguardo non sono solo le campagne stampa dei gruppi animalisti. Oggi è possibile... »

MUOVIAMOCI, FACCIAMO L’ORTO!

MUOVIAMOCI, FACCIAMO L’ORTO!

La ragione per cui si decide di fare un orto è quella di produrre ortaggi non trattati con pesticidi e sostanze velenose e inquinanti. Ma se si diventa abili, si può anche risparmiare producendo i vegetali di cui si ha bisogno. La moglie dell’ex presidente degli Stati Uniti, Michelle Obama, aveva piantato un orto di circa 100 metri quadrati nei giardini della Casa Bianca. Aveva lanciato la c... »

GLI ULTIMI CACCIATORI DI ORCHIDEE

GLI ULTIMI CACCIATORI DI ORCHIDEE

Le orchidee sono state oggetto di una caccia senza tregua perché erano molto rare e costose. Oggi molte sono prodotte dai coltivatori. Però chi è affetto da “orchidelirium”, cioè da una brama smodata di possedere orchidee rare, desidera procurarsele nel loro ambiente naturale. La legislazione proibisce la loro esportazione in quasi tutto il mondo. Nonostante ciò, i nativi di solito le ... »

grifone e corvo

DIARIO DI BORDO DI UN GRIFONE

Il primo ad avere il Gps è stato Helmar. Helmar in ricordo di Helmar Schenk, l’uomo dei grifoni, che ci studiò e poi insegnò agli uomini il rispetto per la nostra specie. Ci siamo ridotti a un centinaio e viviamo qui, in Sardegna, tra Bosa e Alghero, dove abbiamo i nostri nidi, i nostri compagni, la nostra vita e la nostra morte. L’uomo crede di uccidere solo i cinghiali, le volpi o i cani inselva... »

ALLA SPINA NON C’È SOLO LA BIRRA, MA ANCHE LA SPESA!

ALLA SPINA NON C’È SOLO LA BIRRA, MA ANCHE LA SPESA!

Mezzanotte. Domani è sabato e devo sbrigarmi a portar fuori il solito sacco di plastica: passano coi camioncini la mattina presto, quando la maggior parte della gente dorme ancora. Ma da dove è uscito, questo sacco, se la settimana scorsa non ho quasi fatto spesa? Senza contare le bottiglie di vetro. Quelle vanno via come il pane, di mercoledì. A costo zero anche questo. La carta la raccolgono una... »

RIUSCIREMO A SALVARE LE PALME?

RIUSCIREMO A SALVARE LE PALME?

Il lungomare con le palme è una costante del nostro paesaggio. In alcune località della Liguria i viali di palme c’erano già negli anni cinquanta. Purtroppo, al giorno d’oggi, parecchie palme sono ridotte in questo misero stato. Cerchiamo di capire che cosa sta succedendo. Le palme che vediamo sui lungomari e nei parchi non sono originarie della nostra zona climatica, anche se sono usu... »

I KILLER DI GERANI PORTATI DAL CAMBIAMENTO CLIMATICO

I KILLER DI GERANI PORTATI DAL CAMBIAMENTO CLIMATICO

Vasi fittamente fioriti di gerani per tutta l’estate non se ne vedono più se non in montagna. Come mai? Cerchiamo di scoprirne il motivo. Il singolo geranio non è una pianta di eccezionale bellezza, ma produce una massa di fiori che si rinnova continuamente creando un effetto estetico notevole anche per i colori vivaci. Inoltre sono facili da coltivare e sopportano condizioni di esposizione ... »

CHE FINE HA FATTO IL MOTORE A IDROGENO?

CHE FINE HA FATTO IL MOTORE A IDROGENO?

La speranza è quella di poter un giorno alimentare le automobili con l’idrogeno, un carburante pulito, non inquinante e a costo vicino allo zero. L’idrogeno, combinato con l’ossigeno, è presente nell’acqua e quindi facilmente reperibile. Peraltro, il motore a idrogeno esiste da parecchio tempo. Nel corso della storia sono stati prodotti svariati prototipi di motori a idroge... »

L’ERA DEL MOTORE ELETTRICO

L’ERA DEL MOTORE ELETTRICO

L’introduzione del motore elettrico segna l’inizio di una nuova era per i veicoli. Dal 9 al 19 marzo 2017 si terrà l’87° Salone dell’auto di Ginevra, una delle rassegne più importanti del mondo: tutti si aspettano di vedere le novità nel campo delle auto con motore elettrico. Il problema dell’inquinamento ambientale causato dai gas di scarico emessi dai motori tradizi... »

BICICLETTA IN CITTÀ?… MEGLIO PENSARCI BENE

BICICLETTA IN CITTÀ?… MEGLIO PENSARCI BENE

Abbiamo sempre sospettato che girare in bicicletta nelle nostre città inquinate non fosse il massimo della salute. Lo stesso pensiero ha attraversato la mente di alcuni ricercatori dell’università newyorkese di Columbia che si sono decisi a misurare l’impatto dell’inquinamento urbano sulla salute dei ciclisti. Gli studiosi stanno perciò equipaggiando di apparecchi di misurazione ... »

IL BOSCO VERTICALE MILANESE DIVENTA UNA FORESTA IN CINA

IL BOSCO VERTICALE MILANESE DIVENTA UNA FORESTA IN CINA

Il bosco verticale è costituito da due grattacieli con le facciate coperte di alberi, progettato dallo studio Boeri e inaugurato nel 2014. I grattacieli sono situati nel centro direzionale di Milano, ai margini del quartiere Isola. Sono alti rispettivamente 111,15 e 78 metri per 26 e 18 piani. Fanno parte del progetto Porta Nuova, nato per ricucire i cantieri di Porta Nuova, Porta Garibaldi e Isol... »

PERICOLO INTOSSICAZIONE PER IL GIGANTESCO INCENDIO DELLA RAFFINERIA NEL PAVESE?

PERICOLO INTOSSICAZIONE PER IL GIGANTESCO INCENDIO DELLA RAFFINERIA NEL PAVESE?

Sta bruciando la torre 2 nella raffineria dell’Eni a Sannazzaro dei Burgondi vicino a Pavia. Il 1 dicembre, intorno alle ore 14, ha preso fuoco la torre 2. La raffineria di Sannazzaro dei Burgondi riceve greggio da una tubazione interrata che arriva da Genova, dove le petroliere scaricano il loro contenuto proveniente dai paesi produttori. La raffineria tratta il greggio e produce benzina, g... »

MORIRE D’ARIA IN ITALIA

MORIRE D’ARIA IN ITALIA

Abbiamo il più alto tasso di morti per inquinamento dell’aria di tutta la Unione europea. Polveri sottili, biossido di azoto, ozono. L’Agenzia europea dell’ambiente ci boccia. E i legislatori cosa fanno? L’Agenzia europea dell’ambiente boccia l’Italia. Un rapporto dell’agenzia rivela che tra i 28 paesi dell’Ue l’Italia ha il più alto tasso di m... »

LE CITTÀ ECOLOGICHE FANNO BENE ALLA SALUTE E ALLE TASCHE

LE CITTÀ ECOLOGICHE FANNO BENE ALLA SALUTE E ALLE TASCHE

Green is beautiful, green is sexy. Il verde (gli alberi, le piante) possono essere una incredibile fonte di risparmio per le città moderne, spesso giungle di mattoni che deprimono gli animi e intossicano i polmoni. Verde come business? Proviamo a capire come andando a Quito, ridente capitale sudamericana dove in questi giorni si sta tenendo l’evento internazionale “Habitat III”, organizzato dall’O... »

PACIFIC TRASH VORTEX: L’ISOLA DELLA SPAZZATURA

PACIFIC TRASH VORTEX: L’ISOLA DELLA SPAZZATURA

Da secoli l’uomo sogna di scoprire continenti sconosciuti. Il miti di Atlantide e Mu lo dimostrano. Ma, senza scomodare la mitologia, scoprire che tali continenti esistono, ma non sono naturali, ma artificiali e fatti per l’80% di plastica e di spazzatura, non è senz’altro piacevole. Ci riferiamo al Pacific Trash Vortex, il “vortice di spazzatura del Pacifico”, una grossa chiazza... »