Comic book

LA CENSURA DELLA MARVEL: IERI L’HORROR, OGGI L’EROTISMO PER IL “POLITICAMENTE CORRETTO”

LA CENSURA DELLA MARVEL: IERI L’HORROR, OGGI L’EROTISMO PER IL “POLITICAMENTE CORRETTO”

In America si cominciò a parlare seriamente di censura a causa di un libro-denuncia sulla violenza nel fumetto scritto nel 1954 dallo psicologo americano di origine tedesca Fredric Wertham: “Seduction of the Innocent”. Alcuni politici americani organizzarono una crociata contro la presunta, o reale, violenza nei fumetti utilizzando i mezzi inquisitori del tristemente noto senatore Jose... »

AMERICAN HORROR: QUANDO STAN LEE AFFRONTÒ QUEL PAZZO FURIOSO DI WERTHAM

AMERICAN HORROR: QUANDO STAN LEE AFFRONTÒ QUEL PAZZO FURIOSO DI WERTHAM

Il tessuto connettivo della cultura americana è da sempre permeato da profonde venature sovrannaturali. Non stupisce, perciò, che anche il fumetto abbia attinto al serbatoio dell’horror in tutte le sue forme. Quando si parla di fumetto horror Made in Usa, il pensiero va immediatamente agli Ec Comics: quei brevi racconti pubblicati nella prima metà degli anni cinquanta popolano l’immaginario ... »

L’INVERNO DEI FUMETTI MILANESI

L’INVERNO DEI FUMETTI MILANESI

Negli anni settanta, nel campo dei fumetti c’erano diverse case editrici milanesi di “grandezza media” come Dardo, Bianconi, Cenisio, Corno, Edifumetto ed Ediperiodici. Editori medi che probabilmente avevano un giro d’affari superiore a quello dei grandi editori di fumetti di oggi. Io ho avuto modo di conoscere di persona tutti questi editori tra la seconda metà degli anni ottanta e la... »

FACEBOOK CONTRO LA MARVEL

FACEBOOK CONTRO LA MARVEL

Facebook è decisamente uno strano posto. Nel vasto e variegato mondo che ruota intorno ai gruppi dedicati ai fumetti, si è affermata una corrente di pensiero che tende a denigrare tutto ciò che in qualche modo è legato ai “supereroi”. In particolare, gli strali di questi lettori vengono scagliati contro la Marvel, meno contro la Dc Comics solo perché questo marchio non gode di grandissima popolari... »

A QUALE PAPERINO SI ISPIRA CICO DI ZAGOR?

A QUALE PAPERINO SI ISPIRA CICO DI ZAGOR?

Svariate volte ci si è posti il problema della discendenza del personaggio di Cico dal Paperino disneyano. Sergio Bonelli, sceneggiatore di Zagor con lo pseudonimo di Guido Nolitta, in una intervista per lo “Speciale Zagor” del magazine d’informazione “Collezionare”, disse che il suo modello era stato Donald Duck: “Anche perché volevo che avesse un forte impatto fisico di c... »

FOOLKILLER: L’INSANICIDA DELLA MARVEL È TORNATO

FOOLKILLER: L’INSANICIDA DELLA MARVEL È TORNATO

I super eroi sono caduti dal loro dorato piedistallo. Il loro sorriso impeccabile, i loro costumi variopinti, il loro bel mascellone da attori di soap opera e la loro grazia, immutabile nel prendere a calci un cattivone come nel salvare un gattino su un albero, sono ormai pezzi da museo. Il re è nudo, ce lo ha spiegato Alan Moore nel 1986 con Watchmen, lo ha ribadito Frank Miller nello stesso anno... »

SE DIO ESISTE SI CHIAMA JACK KIRBY

SE DIO ESISTE SI CHIAMA JACK KIRBY

Secondo Jack Kirby, a giudicare da questa sua illustrazione in bianco e nero, Dio è un demiurgo che si è dimenticato degli uomini. Mentre a giudicare dall’energia crepitante che scarica nelle sue tavole, il dio Kirby ha sempre tenuto ben presente i propri lettori. Anche dopo la più completa delle distruzioni, Kirby è venuto a prenderci con i suoi memorabili personaggi, come questi Nuovi Dei (che h... »

UNA SUPEREROINA MARVEL CHIAMATA MISS AMERICA

UNA SUPEREROINA MARVEL CHIAMATA MISS AMERICA

La prima reginetta di bellezza fu una esile ragazza di Washington, Margaret Gorman, la Miss America del 1921. La Miss di cui vorremmo parlarvi non sfilò mai in costume da bagno né alimentò le cronache rosa del suo tempo, ma si dedicò a un mestiere pericoloso e non sempre gratificante: quello della supereroina. C’è da dire subito che, fortunatamente, le affinità tra questo personaggio e le vincitri... »

LE MIE PARODIE PER “MAD” E OLTRE

LE MIE PARODIE PER “MAD” E OLTRE

La parodia è il travestimento burlesco di un’opera letteraria o cinematografica a scopo per lo più satirico, a tal proposito non possiamo fare a meno di ricordare “Mad”, la celebre rivista made in Usa. Ne parlo con una punta d’orgoglio, avendo avuto l’occasione di collaborare all’edizione inglese di Mad a partire dal 1985, ponendo la mia firma al fianco di autori americani come J... »

UNO ZOMBIE NEL “CORRIERE DELLA PAURA”

UNO ZOMBIE NEL “CORRIERE DELLA PAURA”

Il “Corriere della Paura” era la pubblicazione dell’Editoriale Corno che presentava i fumetti tratti dalle riviste Marvel. Le riviste in bianco e nero della Marvel (magazine) non vanno confuse con i comic book a colori, né con le riviste “giornalistiche per uomini” pubblicate sempre dall’editore Martin Goodman. Il pezzo forte del “Corriere della Paura̶... »

ROCKMAN * L’EROE + BISLACCO & DIMENTICATO DELLA MARVEL

ROCKMAN * L’EROE + BISLACCO & DIMENTICATO DELLA MARVEL

Rockman è un supereroe apparso per la prima volta nel n. 1 di “Usa Comics” della Timely/Marvel (1941). Anche se lo avrebbe meritato, non ha avuto il successo pluridecennale dei coevi Sub-Mariner, Torcia Umana e Capitan America. Come l’eroe a stelle e strisce, Rockman ha avuto però il privilegio di risorgere al giorno d’oggi, nella maxiserie “The Twelve” (I Dodic... »

LA MARVEL VA IN GERMANIA

LA MARVEL VA IN GERMANIA

Sfogliare gli albi Marvel prodotti in Germania negli anni settanta non era una esperienza particolarmente gradevole: giornalini di 32 pagine autocopertinati (cioè con la copertina stampata direttamente sulla carta dell’albo), personaggi a volte colorati in maniera stravagante (Sub-Mariner con le gambe verdi!), svastiche cancellate dalle divise dei nazisti… Il principale cambiamento nel... »

STARDUST IL SURREALE

STARDUST IL SURREALE

Tra gli anni trenta e quaranta, i personaggi dei comic book erano meno prevedibili e noiosi di oggi. C’erano fumetti pazzeschi, anarcoidi, nichilisti… poi il buonismo ha regnato sovrano annegando tutto nella melassa. In quel magico periodo anche Fletcher Hanks, un autore allucinato dallo stile quasi infantile e dai temi surreali, poteva lavorare per gli albi a fumetti più diffusi. Flet... »

I FUMETTI UNDERGROUND HANNO CAMBIATO IL MONDO

I FUMETTI UNDERGROUND HANNO CAMBIATO IL MONDO

Se non fosse stato per il fumetto underground americano, il fumetto, inteso come linguaggio, forse non avrebbe un posto così rilevante nella cultura e nella società moderna e nell’industria cinematografica. I supereroi non sarebbero quelli che conosciamo adesso, non sarebbe nata la rivista Metal Hurlant in Francia e in Italia non avremmo letto Frigidaire, Il Male e tutto il fumetto alternati... »

I CARTOON DI BAT-TIMM CONTRO IL REALISMO DI BAT-ADAMS

I CARTOON DI BAT-TIMM CONTRO IL REALISMO DI BAT-ADAMS

L’uso eccessivo della fotografia restringe l’immaginazione degli autori, gli impedisce di muovere i personaggi nello spazio, di creare panorami e prospettive realmente fumettistici. Rimpiango i disegnatori né realistici né comici perché hanno creato il vero fumetto avventuroso. Non a caso Batman all’inizio è stato disegnato da Bob Kane, Superman da Joe Shuster, Capitan America da Jack ... »

NEMBO KID NON ERA SUPERMAN. ERA CAPTAIN MARVEL

NEMBO KID NON ERA SUPERMAN. ERA CAPTAIN MARVEL

L’illustrazione di Captain Marvel realizzata da Alex Toth sembra pensata apposta per questo articolo, dato che svela la vera identità di Nembo Kid grazie alla presenza della nube (=nembo). Superman viene pubblicato per la prima volta in Italia un anno dopo l’esordio del suo comic book in America, nel 1939 (quindi in epoca fascista), con il nome di Ciclone. Dopo qualche timido tentativo alla ... »

LA MARVEL IN ITALIA DAGLI ANNI ’40 AI ’60

LA MARVEL IN ITALIA DAGLI ANNI ’40 AI ’60

I fumetti Marvel vengono pubblicati stabilmente in Italia dal 1970 grazie all’Editoriale Corno, ma ci sono stati alcuni tentativi precedenti. Su Giornale Pop abbiamo presentato un fumetto di Steve Ditko pubblicato dagli “Albi del Secolo” agli inizi degli anni sessanta, nell’articolo “L’inattuale Ditko è l’Uomo Ragno”. Sempre prima della Corno, i supplementi della rivista “Linus” di Giovanni ... »

SUPERGIRL IN TV: IL RITORNO DI CYBORG SUPERMAN

SUPERGIRL IN TV: IL RITORNO DI CYBORG SUPERMAN

Supergirl 2 (Usa): Cyborg Superman apparirà nell’episodio 7, The Darkest Place. Curiosando nei siti americani specializzati si scoprono spesso notizie interessanti su quello che accade nel mondo dei comics americani: novità, anticipazioni, trasposizioni in serial televisivi che forse mai arriveranno in Italia, ma che possono suscitare la curiosità dell’appassionato del genere. Ad esempio, sapevate... »

IL MIO NOME È OMEGA

IL MIO NOME È OMEGA

“Omega the Unknown”, l’uomo che cadde sulla Terra, nasce nel 1976 dalla penna di Steve Gerber e Mary Skrenes. La serie, pubblicata dalla Marvel Comics, dura solo dieci numeri. In Italia, viene inserita nella collana “Gli Eterni” dell’Editoriale Corno, nel 1978. Questo racconto è un omaggio in chiave rivisitata. Il mio nome è Omega. Più precisamente Omega lo Scon... »

LA RISPOSTA PROVOCATORIA DI MANARA NON VIENE PERDONATA DALLE AMERICANE

LA RISPOSTA PROVOCATORIA DI MANARA NON VIENE PERDONATA DALLE AMERICANE

Molti di voi saranno a conoscenza della vicenda che, nel 2014, ha deteriorato i rapporti tra uno dei più grandi disegnatori europei, Milo Manara, e la casa editrice americana Marvel. A Manara viene chiesto di realizzare le variant cover di alcuni personaggi femminili della Marvel, tra cui quella dell’albo di Spider-Woman. La copertina di Manara raffigura la sinuosa Donna Ragno mentre scavalc... »

BATMAN POP

BATMAN POP

Dicembre 1966. Ho sei anni, da alcuni mesi frequento il primo anno di scuola. All’edicola mio padre mi dice di prendere un giornalino per imparare a leggere più in fretta. La mia manina afferra il numero 2 del Batman della Mondadori. Non conosco Batman e so a malapena cosa siano i fumetti. Forse più che Batman, disegnato nel margine sinistro della copertina, è Batgirl in centro ad attrarmi. ... »

L’ESPRESSIONISMO MUSCOLARE DI BUSCEMA

L’ESPRESSIONISMO MUSCOLARE DI BUSCEMA

Negli anni settanta, John Buscema (1927-2002) era il più noto e pagato disegnatore dei comic book. Oggi viene ricordato soprattutto per le sue versioni dei Vendicatori, di Silver Surfer e di Conan il Barbaro. Come Burne Hogarth, al quale, peraltro, il suo segno non assomiglia per niente, Buscema unisce la tensione del corpo con quella dei muscoli del volto, creando un forte impatto allo stesso tem... »

TEEN TITANS #1 REBIRTH: LARGO AI GIOVANI

TEEN TITANS #1 REBIRTH: LARGO AI GIOVANI

I Giovani Titani (in inglese Teen Titans), a volte chiamati anche Titani, sono un gruppo di supereroi dei fumetti dell’universo Dc Comics. La composizione del gruppo di solito comprende supereroi teenager (come suggerisce il nome Teen Titans). Nelle sue primissime avventure infatti il gruppo era una sorta di Justice League junior: i suoi membri erano Robin, Kid Flash e Aqualad, le spalle dei... »

“LA PICCOLA STREGA”: UN FUMETTO PER HALLOWEEN

“LA PICCOLA STREGA”: UN FUMETTO PER HALLOWEEN

Ritorniamo nella golden age dei comic book per un’altra di quelle storie che, pur non essendo capolavori, ci mostrano quanto il fumetto sia intimamente connesso con la cultura popolare americana. “The little witch” (La piccola strega) è una storiella perfetta per Halloween pubblicata nel n. 40 di “Adventures into the Unknown” (1953) della American Comic Group: un comic book dedic... »

SHEENA, REGINA DELLA GIUNGLA

SHEENA, REGINA DELLA GIUNGLA

In una scena fumettistica in cui le luci della ribalta erano riservate ai maschi, le ragazze avevano dovuto accontentarsi dei ruoli da comprimarie. E allora, una marea di eterne fidanzate o di affettuose mogliettine popolò le strisce e gli albi della “golden age”. La massima aspirazione possibile era quella di rivestire i panni della “dark lady” di turno, cattiva, ma almeno non remissiva. La svolt... »

IL MONDO PERDUTO DI FRAZETTA

IL MONDO PERDUTO DI FRAZETTA

Siete stanchi dei fumetti di oggi perché sembrano la brutta copia dei telefilm? Volete spaziare con la fantasia? Frank Frazetta, nato a New York nel 1928 e morto in Florida nel 2010, con le sue illustrazioni ci parla di un mondo perduto. Si tratta del mondo perduto degli autori dei comic book della golden age (dalla fine degli anni trenta all’inizio degli anni cinquanta), anche se Frazetta, ... »

IL REALISMO FUMETTOSO DI WALLY WOOD

IL REALISMO FUMETTOSO DI WALLY WOOD

Il fumetto realistico non deve per forza essere “fotografico”, come quello che imperversa oggi. Lo ha dimostrato la carriera del disegnatore americano Wally Wood. Prendiamo la storia di Wood pubblicata nel numero 7 di “Daredevil” del 1965, e proviamo a immaginarci come sarebbe stata realizzata da un disegnatore “fotografaro”.   Intanto un fotografaro spesso... »

STERANKO: IL DISEGNATORE PIÙ RAFFINATO DELLA MARVEL

STERANKO: IL DISEGNATORE PIÙ RAFFINATO DELLA MARVEL

Jim Steranko è uno dei grandi autori della Marvel degli anni sessanta, e sicuramente il più “glamour”: l’unico disegnatore americano del periodo che potrebbe essere accostato a Jean-Claude Forest di Barbarella e a Guido Crepax di Valentina. Nato nel 1938, Jim Steranko comincia a mettersi in luce nel mondo dei fumetti all’inizio del 1966 scrivendo e disegnando (parzialmente)... »

DA BATMAN A THE MACHINE: PERSON OF INTEREST E LA FILOSOFIA

DA BATMAN A THE MACHINE: PERSON OF INTEREST E LA FILOSOFIA

In questa serie lo spirito di Batman sembra essere doppiamente presente, nel senso che pare vivere nelle figure del genio multimiliardario Harold Finch e in quella dell'ex agente CIA John Reese. La serie si riallaccia idealmente a un dialogo del film "Il cavaliere oscuro" e proprio da qui, prende spunto una storia che indaga il lato oscuro della tecnologia »

L’UOMO CHE CREÒ NAMOR, DEVIL E… GEPPO?

L’UOMO CHE CREÒ NAMOR, DEVIL E… GEPPO?

I due principali personaggi comici del fumetto italiano, Tiramolla e Geppo, hanno entrambi indirette origini americane. Nel caso di Tiramolla è certo, perché gli stessi autori hanno rivelato di essersi ispirati a Plastic Man di Jack Cole. Quanto a Geppo, creato nel 1954 nell’albo “Trottolino” della Bianconi, siamo nel campo delle ipotesi. Geppo è il protagonista di una lunghissima serie di avventu... »

DOCTOR STRANGE: TUTTO QUELLO CHE VOLEVATE SAPERE

DOCTOR STRANGE: TUTTO QUELLO CHE VOLEVATE SAPERE

L’attesa per il film dedicato al mago per eccellenza dell’Universo Marvel, Doctor Strange, è sempre più alta. La pellicola diretta da Scott Derrickson (Sinister) uscirà nelle sale italiane a partire dal 26 ottobre di quest’anno, e vedrà nel title role l’attore britannico Benedict Cumberbatch (The Imitation Game, Sherlock). Il cast è completato da Tilda Swinton (Burn After Reading, Grand Budapest H... »

SUPERMAN CATTURA HITLER E STALIN

SUPERMAN CATTURA HITLER E STALIN

D’accordo, nell’illustrazione c’è l’imperatore giapponese Hiro Hito: quando uscì l’albo di Superman con questa copertina gli Stati Uniti erano già entrati in guerra. Come vedremo, Stalin viene catturato prima. Creato dallo sceneggiatore Jerry Siegel e dal disegnatore Joe Shuster, Superman venne pubblicato per la prima volta nel 1938 dalla casa editrice che prenderà il... »

LUKE CAGE IL SUPEREROE NERO DELLA MARVEL IN TV

LUKE CAGE IL SUPEREROE NERO DELLA MARVEL IN TV

Luke Cage è il primo supereroe afroamericano della Marvel di una serie tv in cui si intrecciano politica e finzione. Ancora proteste negli Stati Uniti per l’uccisione di un altro afroamericano, un ragazzo di 18 anni, Carnell Snell Jr, da parte della polizia a Los Angeles. Dopo i disordini e le manifestazioni di Charlotte, seguite all’uccisione di un afroamericano da parte della polizia... »

L’INVERNO DI JACK KIRBY, IL RE DEL FUMETTO

L’INVERNO DI JACK KIRBY, IL RE DEL FUMETTO

Nella vita di ogni uomo esiste un tempo finale, una stagione che preannuncia la conclusione e che, comunque la si viva, è pervasa da una sottile malinconia. Come fu l’inverno del “re”? Come passò gli ultimi anni su questo pianeta il ragazzo di Suffolk Street che era nato Kurtzberg e morì Kirby? Era il 1981 quando Jack Kirby, dopo una remunerativa esperienza nell’animazione televisiva, era tornato ... »

JON JUAN IL SUPER-AMANTE: UNO DEI PIÙ BIZZARRI SUPEREROI DELLA GOLDEN AGE

JON JUAN IL SUPER-AMANTE: UNO DEI PIÙ BIZZARRI SUPEREROI DELLA GOLDEN AGE

Continuiamo a dare uno sguardo al lato più bizzarro e misconosciuto della golden age del fumetto americano, quando i comics erano davvero una grande industria dell’intrattenimento popolare. Tutti in America leggevano comics negli anni ’50, e per tutti c’era un florido mercato a cui attingere: comics di pirati, di eroi spaziali, di animali buffi e di adolescenti travolti da pene d’amore, comi... »

LA MARVEL È STATA CREATA DA GODZILLA

LA MARVEL È STATA CREATA DA GODZILLA

Il film “Godzilla” di Ishiro Honda esce in Giappone nel 1954, dando il via a una lunga serie di sequel cinematografici e portando alla creazione dei fumetti Marvel: dai Fantastici Quattro a Hulk, dall’Uomo Ragno a Devil, fino agli X-Men. Nel film, ispirato ad analoghi B movie americani degli anni cinquanta, vediamo il rettile di un isolotto dell’Oceano Pacifico trasformarsi... »

HO VISTO “SUICIDE SQUAD” E HO MALEDETTO LA DC

HO VISTO “SUICIDE SQUAD” E HO MALEDETTO LA DC

Suicide Squad: un’altra occasione perduta per la DC. E non sto parlando della vecchia Democrazia Cristiana di Forlani e Andreotti: quella ce la dovremmo essere tolti di mezzo da tempo, anche se a volte ritornano… Il fatto è che in questi malinconici giorni autunnali ho deciso di essere buono e di dare un’altra chance ad un film DC Comics,  sperando che la qualità fosse sensibilme... »

WONDER WOMAN DA FUMETTO A COSPLAYER

WONDER WOMAN DA FUMETTO A COSPLAYER

Le pin-up, almeno originariamente, nulla avevano a che fare col fumetto. Le esplosive bellezze immortalate sulle cover di riviste erano statiche, non avevano intenti narrativi e, soprattutto, risultavano troppo erotiche per mescolarsi con serie dirette a un pubblico di imberbi ragazzini protetti, negli anni cinquanta, dalla Comics Code Authority, o dal bollino di Garanzia Morale di italica memoria... »

NON PER SOLDI: “PITFALL OF KISSES”

NON PER SOLDI: “PITFALL OF KISSES”

Questo fumetto di crimine e di passione della Golden Age, tradotto per la prima volta in italiano, è incentrato sulla figura di un giudice donna: una rarità nell'America degli anni cinquanta. »

IL VERO UOMO RAGNO È L’INATTUALE STEVE DITKO

IL VERO UOMO RAGNO È L’INATTUALE STEVE DITKO

In origine l'Uomo Ragno (Spider-Man) era un personaggio in radicale conflitto con la modernità, come il suo autore Steve Ditko. La cosa non poteva durare a lungo... »

L’ASSURDA RIVOLUZIONE DELLA MARVEL ALL’INSEGNA DEL POLITICAMENTE CORRETTO

L’ASSURDA RIVOLUZIONE DELLA MARVEL ALL’INSEGNA DEL POLITICAMENTE CORRETTO

Invece di creare supereroi delle minoranze etniche, di sesso femminile o gay, la Marvel ha iniziato a stravolgere quelli classici, cioè le colonne della continuity, in nome del politically correct. »

L’UOMO CHE NON SORRIDEVA MAI

L’UOMO CHE NON SORRIDEVA MAI

In queste brevi carrellate sulla cosiddetta età d’oro del fumetto americano, periodo che indicativamente va dalla fine degli anni trenta alla metà degli anni cinquanta, mi ero ripromesso di cercare solo esempi (comunque significativi) che riguardassero storie più o meno “dimenticate” anche nella loro patria d’origine, e certamente sconosciute qui in Italia. Ma siccome solo gli stupidi non cambiano... »

I PEGGGIORI CLONI DELLA TARTARUGHE NINJA

I PEGGGIORI CLONI DELLA TARTARUGHE NINJA

Gli animali antropomorfi esistono dall’alba dei tempi dell’animazione, tanto che un certo Walt Disney è riuscito a fondare un impero su un topo bipede. Passano gli anni, ma le cose, in sostanza, restano sempre uguali. Se un tizio ha fatto fortuna disegnando animali che si muovono su due gambe, questo vuol dire che altri non possono replicare la formula. Chi ha un’età tra i venticinque e i trentaci... »

NON PER AMORE, MA PER SOLDI: “I WAS A GANGSTER’S GIRL”

NON PER AMORE, MA PER SOLDI: “I WAS A GANGSTER’S GIRL”

I WAS A GANGSTER’S GIRL (“First Love Illustrated” n. 37, Harvey Comics, Febbraio 1954). I cosiddetti “Romance comics” furono pubblicati in America a partire dal 1947, data in cui Joe Simon e Jack Kirby lanciano la serie “Young Romance”, e fino a tutti gli anni 70. Queste “storie d’amore a fumetti”, inframmezzate da rubriche di consigli su come comportarsi al primo appuntamento, dalla p... »

SDCC16 – ROCKET E GROOT ALLA CONQUISTA DELLO SPAZIO

SDCC16 – ROCKET E GROOT ALLA CONQUISTA DELLO SPAZIO

Le avventure spaziali di Rocket Raccoon e Groot sono destinate a proseguire anche nella vita reale. In sinergia con la Marvel, e in occasione del San Diego Comic Con, la NASA ha infatti presentato una nuova Mission Patch, ovvero una toppa, che verrà indossata dagli astronauti e i ricercatori che lavorano presso il Laboratorio Nazionale nella Stazione Spaziale Internazionale (Iss); la Patch raffigu... »

IL FUMETTISTA ITALIANO PIÙ FAMOSO D’AMERICA

IL FUMETTISTA ITALIANO PIÙ FAMOSO D’AMERICA

Con Alberto Giolitti ho avuto a che fare alla fine degli anni ottanta. Scrivevo Ronny Balboa per la Play Press di Roma, e dal suo studio provenivano i disegnatori della serie. Una volta mi contestò la presenza della metropolitana a San Francisco, o a Los Angeles, in una storia di Ronny: lui, che diversamente di me in California c’era stato, non l’aveva mai vista. In seguito mi propose ... »