Autore: Andrea Antonini

MUSEI PERFETTI: IL MUSEO FERROVIARIO DI LUBIANA

MUSEI PERFETTI: IL MUSEO FERROVIARIO DI LUBIANA

Se vi capita di passare da Lubiana, la bella cittadina capitale della Slovenia, non mancate di visitare il suo museo ferroviario, situato a brevissima distanza dal centro storico. Un museo silenzioso e privo di orpelli: vi sono presentate bellissime locomotive a vapore, parzialmente ancora da restaurare, qualche vagone e una collezione di parti di treni, con piccole etichette descrittive poste a d... »

ARCHEOLOGIA DELLA GUERRA FREDDA

ARCHEOLOGIA DELLA GUERRA FREDDA

Se in Inghilterra vi capita di passare da Stenigot, paesino del Lincolnshire poco distante dal capoluogo Lincoln, non mancate di andare a vedere i resti di quattro grandi antenne paraboliche della rete troposcatter Nato Ace-High. Percorrete Manor Hill, individuate una torre a traliccio oggi usata per gli esami di ammissione alla Raf (l’aeronautica militare britannica), parcheggiate e seguite... »

CREPAX PRIMA DI DIVENTARE DISCOGRAFICO

CREPAX PRIMA DI DIVENTARE DISCOGRAFICO

Una decina di anni fa chiesi al produttore discografico Franco Crepax (uno che ha venduto duecentocinquanta milioni di dischi, ringraziatelo per Ricky Gianco e Lisa dagli occhi blu) di fare da speaker per una pubblicità radiofonica che stavo producendo. Avevo bisogno di una voce non giovane, e sapevo anche che Crepax mi avrebbe stravolto il testo inventandosi qualcosa di interessante. Per cavare i... »

DIVENTARE APOSTATA AL GIORNO D’OGGI

DIVENTARE APOSTATA AL GIORNO D’OGGI

Dodici anni fa ho deciso di uscire dalla Chiesa cattolica. Da non credente ero stufo di alcune sue stravaganti posizioni dottrinali ufficiali e ufficiose, perlopiù sconosciute al pubblico, e soprattutto ero stufo degli orrori contro i bambini. Di conseguenza ero anche stufo di versare il mio 9 per cento delle tasse a questa istituzione. Perché vivo in Germania, e qui le Chiese non prendono l’... »

LA TRASCENDENZA NELLE LITANIE DI JEHAN ALAIN

LA TRASCENDENZA NELLE LITANIE DI JEHAN ALAIN

Parlando di compositori del Novecento, i nomi che vengono subito in mente sono i soliti quattro o cinque, tralasciando gli Einaudi ed emuli che a mio parere sono solo degli Steven Schlaks sdoganati: Stravinskij, che nel 1913 con la sua Sagra della primavera inventò la musica contemporanea; i quasi inascoltabili Schönberg e Berg, il cui successo puramente intellettuale fu sostenuto soprattutto da A... »

POTERE DROMEDARIO CONTRO IL POLITICHESE

POTERE DROMEDARIO CONTRO IL POLITICHESE

Verso la fine del 1976, o l’inizio del 1977, a tutte le radio private milanesi fu recapitato un pacchetto promozionale contenente una bottiglia di vino, una confezione di tarallucci e un 45 giri di Piergiorgio Maffi intitolato Potere dromedario. Tarallucci e vino furono consumati in pochi minuti dai fortunati presenti in studio in quel momento, e il disco fu ascoltato con crescente perplessità. Er... »

OLIVIA CANTA COME LA CALLAS

OLIVIA CANTA COME LA CALLAS

Se qualcuno dovesse chiedervi a bruciapelo un parere sul carattere delle cantanti liriche, non fatevi cogliere impreparati. Fate senz’altro riferimento alle due più autorevoli fonti critiche sull’argomento. La prima è Il teatro alla moda, testo pubblicato nel 1720 da Benedetto Marcello, compositore veneziano. Marcello era di famiglia patrizia, e questa posizione sociale gli permetteva ... »

IL BERLINESE VOLANTE DELL’OTTOCENTO

IL BERLINESE VOLANTE DELL’OTTOCENTO

Se vi capita di passare per Lichterfelde, quartiere popolare nella zona sud di Berlino, non mancate di visitare il parco dedicato a Otto Lilienthal, aviatore dell’Ottocento. Il parco si individua anche da una certa distanza per la sua collina perfettamente conica che sovrasta un laghetto con papere piuttosto socievoli. Nato nel 1848, dal 1891 l’ingegner Otto Lilienthal progetta e costr... »

LA PASSIONE PER LE CABINE ELETTRICHE

LA PASSIONE PER LE CABINE ELETTRICHE

Sin da piccolo ho una passione per le cabine elettriche, quei piccoli edifici a pianta quadrata alti sette o otto metri da cui partono o a cui arrivano cavi elettrici in gruppi di tre affiancati. Si incontrano facilmente nelle periferie dei piccoli centri o in aperta campagna e sono ignorate dai più. (In realtà con cabina elettrica si indica qualsiasi locale destinato a punto di trasformazione o d... »