ABITARE IN UNA CASA GALLEGGIANTE

ABITARE IN UNA CASA GALLEGGIANTE

I fiumi, i canali e i laghi hanno delle storie proprie fatte spesso di battaglie, di viaggi e sacrifici, che s’intersecano e si fondono con quelle delle città che bagnano, formando dei binomi inscindibili.

In diversi Paesi europei, le acque navigabili interne erano nel passato fonte di vita e di lavoro, ed erano densamente abitate da intere famiglie di battellieri. Oggi, come allora, fiumi, canali e laghi mettono in bella mostra, sul filo delle loro acque, delle imbarcazioni di ogni tipo destinate all’abitazione e al turismo: houseboat, boat hotel, péniche hotel e addirittura villaggi galleggianti.

Una houseboat, o casa galleggiante, cito Wikipedia, “è un’imbarcazione sulla quale è installata una casa di legno o altro materiale per abitazione temporanea o permanente, e che può spostarsi per acque interne oppure anche per acque esterne, lungo le coste”. Alcune possono raggiungere dimensioni di tutto rispetto, come quella dell’immagine sottostante.

Houseboat sul fiume Volga

Altre offrono degli spazi commisurati alle esigenze di una famiglia moderna in vacanza. Nell’houseboat della foto sotto i turisti che l’hanno noleggiata dispongono di saletta, letti, angolo cottura, bagno e aria condizionata.

Houseboat nel canale di Borgogna

In Francia, la tendenza è di trasformare in abitazioni le tradizionali péniche (chiatte utilizzate in passato per il trasporto di merci pesanti).

La péniche Madeleine trasformata

Molte houseboat hanno un design che farebbe sognare i più audaci ingegneri degli anni settanta, i quali hanno dato alle abitazioni del periodo il tocco avveniristico delle periferie delle metropoli europee.

Progetto dell’Houseboat Moon

Ce ne sono per tutti i gusti…

Casa galleggiante in India

E dove ci sono le case spesso c’è la chiesa, come la Flussschifferkirche di Amburgo o il Je Sers ormeggiato sulla Senna a Conflans Sainte-Honorine.

Chiesa galleggiante ormeggiata ad Amburgo

 

Il Je Sers. a Cpnflans Sainte-Honorine

Queste case galleggianti sono più frequenti in Serbia, Germania, Cina, Australia, Canada e Cina. La loro capitale mondiale è la città di Sicamous, nella Colombia Britannica (Canada).
Invece in Italia, tranne poche eccezioni, sono assenti, sia perché i nostri fiumi sono scarsamente navigabili sia per il costo dell’occupazione del tratto del fiume.

Come accade alle case costruite sulla terraferma, quelle sull’acqua tendono a raggrupparsi e in qualche caso a formare dei veri e propri villaggi.

Villaggio galleggiante di Pressac nel dipartimento della Vienne (Francia)

 

Villaggio galleggiante di Pressac

 

Aberdeen Flotting Village, presso Hong Kong

L’utilizzo di queste case è piuttosto vario. Spesso fungono da residenza fissa per intere famiglie, che trovano nelle case galleggianti un valida alternativa, anche in termini di costi, a quelle di mattone. Molte servono al trasporto dei turisti e al loro ristoro. Come non pensare a questo proposito alle crociere sul canal du midi o ai Bâteaux-Mouches della Senna, che combinano la visita romantica della capitale francese e le delizie di un menu?

Bâteau-Mouches

Se i battelli che offrono un servizio di ristorazione sono tutto sommato comuni sui fiumi, altrettanto non si può dire dei boat hotel, quelle imbarcazioni, perennemente attraccate,  che oltre alla ristorazione offrono al passeggero la possibilità di trascorrere le notti in un comodissimo letto.

Tra i più famosi abbiamo l’Amstel Botel di Amsterdam. Attraccato sul fiume Ij, mette a disposizione del cliente i classici servizi degli alberghi su terraferma.

Amstel Botel ad Amsterdam

Famoso quanto il precedente, il Botel Albatros di Praga si presenta con la stessa imponenza degli alberghi di lusso.

Botel Albatros sulla Moldova

Oltre all’Albatros sul fiume della città Ceca galleggiano il Botel Admiral e, sotto il ponte Jiráskův, il Botel Matylda.

Botel Admiral

Botel Matylda

Le stesse péniche, oltre che essere ristrutturate in abitazioni di residenza, diventano spesso dei comodi alberghi sui fiumi e i canali francesi.

Péniche Hotel La renaissance sul canale laterale alla Loira

E per finire, a Belgrado, sul bel Danubio blu, galleggia il lussuoso cinque stelle Boatel Charlie.

Boatel Charlie sul Danubio, a Belgrado

 

Ecco alcuni siti per prenotare le vostre vacanze (possibilità di prenotazione anche con i classici Booking.com o Tripadvisor):

Le boat

Villaggio galleggiante di Pressac

Casa galleggiante sulla Senna

Péniche Le Nénuphar (Senna)

Botel Albatros (Praga)

Botel Matylda (Praga)

Boatel Charlie (Belgrado)

Scrivi un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati con *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*